Pirelli: modifiche alle gomme F1 dal GP Canada

Le nuove gomme avranno elementi in comune con quelle delle ultime due stagioni

Pirelli: modifiche alle gomme F1 dal GP Canada

Pirelli modificherà le gomme dal GP Canada per ridurre il problema dell’eccessivo degrado delle coperture visto finora nelle prime gare della stagione 2013 di F1.

Dopo aver ammesso che quattro soste in una gara come a Barcellona sono troppe, la Pirelli cambierà la struttura delle gomme per implementare alcune caratteristiche degli ultimi due anni.

Ulteriori riunioni avranno luogo a Mialno per valutare come e quali mescole modificare.

Il direttore Motorsport Pirelli, Paul Hembery, ha spiegato: “Il nostro obiettivo è offrire ai Team nuovi pneumatici che presentino le caratteristiche di stabilità del range 2012 e le prestazioni del 2013. E’ tradizione Pirelli apportare, in maniera rapida, miglioramenti ai nostri prodotti, quando necessario. In questo caso abbiamo deciso di introdurre una ulteriore evoluzione dei nostri P Zero poichè i quattro pit-stop del Gran premio di Spagna sono stati eccessivi. Un tale numero di soste si è verificato soltanto una volta, dal nostro rientro in Formula Uno nel 2011.

Nel dettaglio, i cambiamenti che apporteremo comporteranno un minore stress alle mescole, con l’effetto di ridurre il consumo e il numero delle soste.

I test invernali sono stati insufficienti a raccogliere i dati necessari per uno sviluppo soddisfacente del range 2013, con la conseguenza di aver progettato delle coperture troppo orientate alla prestazione. Appena ce ne siamo resi conto, abbiamo iniziato a studiare delle soluzioni alternative. Val la pena sottolineare che i test invernali, come sono attualmente pensati, non permettono di provare gli pneumatici nelle stesse condizioni di gara, soprattutto a causa delle basse temperature. Inoltre, il numero di tali test è eccessivamente limitato. Anche i Team stanno chiedendo di avere test più lunghi e in luoghi più adatti. Tali limitazioni ci hanno costretto a uno sviluppo delle gomme 2013 sulla base di simulazioni che, per quanto accurate, sono state comunque insufficienti, soprattutto a causa dell’aumentata velocità delle vetture di quest’anno (fino a 3 secondi al giro).

Lavoreremo, inoltre, per eliminare le delaminazioni causate dai detriti in pista. Il fenomeno della delaminazione non mette a rischio la sicurezza delle vetture, ma anzi assicura ai piloti la possibilità di completare il giro e rientrare in modo sicuro ai box per il cambio della copertura danneggiata. La delaminazione, infatti, consiste nella perdita del battistrada ma non comporta un danneggiamento della struttura della gomma. Il nostro obiettivo è eliminare le delaminazioni, garantendo ai piloti la stessa sicurezza offerta dagli pneumatici attuali.

Desidero, in ultimo, ringraziare tutti i Team per il loro continuo e valido supporto e per la collaborazione che ci stanno dando nell’identificare il corretto compromesso tra la pura velocità, che è nel DNA di Pirelli, e una riduzione delle soste”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

87 commenti
  1. albino

    15 maggio 2013 at 22:16

    Io capisco il tifo capisco che uno possa non amare una squadra piuttosto che un’altra ma non capisco perchè agli italiani in genere piaccia sputare nel piatto dove magiano
    forse se questi illuminati cominciassero ad amare l’italia gli italiani e i prodotti italiani le cose andrebbero meglio ma pultroppo si sà la mamma dei cretini è sempre incinta
    forza ferrari forza f1

    • Emanuele

      16 maggio 2013 at 00:07

      La cazzata più grande mai sentita
      Io amo la f1 evoglio vedere belle gare e che vinca il migliore, se vince la ferrari perchè se lo merita sono contento ma non tifo ciecamente e voglio che vinca sempre anche quando altri se lo meritano di più, e per questo vuol dire che sputo nel piatto in cui mangio o amo poco il mio paese?
      Dovrei stimare uno come briatore solo perchè italiano?
      Poi molti tifano per i piloti indipendentemente da dove corrono, voi e con voi intendo quelli che ragionano come te odiavate alonso quando correva in renault per poi santificarlo appena arrivato in ferrari, stesso discorso per kimi, forse essere sportivi e non tifosi sarebbe meglio.

      • My.Name

        16 maggio 2013 at 13:24

        Invece quelli come te confondono l’odiare (o il santificare) la persona dal pilota…

      • anonima tifosa vettel

        16 maggio 2013 at 17:56

        ahahahahah infatti la Ferrari e’ piena di piloti Italiani ahahahah ma va la.Tifarla io? MAI neanche se arriva Vettel tifo il pilota ma la scuderia mai

      • Maxfunkel

        17 maggio 2013 at 11:34

        e ce ne guardiamo bene da avere come tifosa una come te ah ah ah

      • My.Name

        17 maggio 2013 at 13:48

        Ma meglio cosi,non sei degno di tifare una scuderia come la Ferrari…
        Poi ogni tanto sei tifoso di Vettel,ogni tanto sei tifoso Red Bull…Ahahaha

  2. anonima tifosa vettel

    16 maggio 2013 at 12:43

    Quanta paura c’e’ da ste parti 😛

    • My.Name

      16 maggio 2013 at 13:25

      Si,abbiamo paura che solo cosi potete vincere 😉

      • anonima tifosa vettel

        16 maggio 2013 at 17:59

        Anche per poter vincere cosi’ ci vuole classe 😉

      • Maxfunkel

        17 maggio 2013 at 11:35

        si sapete piangere e ungere con classe….

      • My.Name

        17 maggio 2013 at 13:48

        Quella che manca a voi 😉

    • Stonami77

      16 maggio 2013 at 13:34

      ..veramente è la RB che ha paura di non riuscire a vincere un altro mondiale…

      • anonima tifosa vettel

        16 maggio 2013 at 17:58

        Questa frase gia’ lo sentita la stagione passata quando lo spagnolo e’ andato in vacanza con 49 punti di vantaggio..Come e’ finita che non ricordo? 😉 Vettel 3 😛

      • Maxfunkel

        17 maggio 2013 at 11:35

        3 titoli LADRATI E COMPRATI….

      • Max Bassanet

        19 maggio 2013 at 17:00

        3 tituli cartonati e falsati grazie alle tangenti di mateschmitz hahahahahaha

  3. Stonami77

    16 maggio 2013 at 13:33

    La F1 attuale è troppo piena di compromessi “commerciali”..adesso faranno le gomme in modo tale che la RB ridiventi la monomposto imprendibile degli ultimi anni..per carità..Adrian è il n°1..lo staff tecnico è di alto livello…Vettel non è uno “fermo”…non credo abbiano bisogno di lamentarsi per vincere un mondiale..intanto lo hanno fatto (il Boss RB)adducendo colpe alle gomme…le gomme queste sono..a volte si ha un prodotto migliore a volte peggiore..ma sono uguali per tutti…è ovvio che la filosofia costruttiva delle gomme condiziona tutto lo sviluppo della monoposto..queste gomme forse rappresentano un limite alle potenzialità più estreme delle monoposto …e sono daccordo con chi dice che le gomme dovrebbero essere concepite in modo da permettere ai tecnici di far andare le macchine sempre più veloci..ma che lo si faccia dall’anno prox…con i motori turbo voglio vedere proprio…ma cambiare le regole in corsa non è da persone serie..in maniera particolare se lo si fà dopo che il Boss di una monposto si lamenta..caro Diether hai una monoposto fantastica, un tre volte campione del mondo e un progettista superiore…non ti basta??

  4. Revolver

    16 maggio 2013 at 13:51

    Sarà perchè alle coincidenze io non ci credo, o perchè quando penso male spesso ci prendo…però a me sembra che ogni volta che le cose “vanno male” o “potrebbero cominciare ad andare male” viene introdotta qualche modifica che “rimescola” le carte in tavola.
    Beh, se uno deve commentare i fatti…..

  5. Ferrari24

    16 maggio 2013 at 20:29

    Le lattine avranno pure vinto gli ultimi 3 mondiali con il bambino viziato, ma a quanto a mentalità e filosofia di squadra fanno vomitare. Lo sanno che quest’anno con queste gomme non vanno bene e il bambino viziato non fa più pole, giro veloce e gara la domenica, e perciò il capo-bibitaro ha messo mano al portafoglio e ha cacciato i soldi. e la pirelli (italiana) ha obbedito subito. tutto questo non fa altro che dimostrare quello che in realtà sono e che la gente pensava da tempo.

  6. Maxfunkel

    17 maggio 2013 at 11:37

    Vedrete che dalla prossima volta su un circuito VERO la Red Bull riprenderà a volare in curva in quanto potrà di nuovo spremere le gomme come fa sempre… e così, con buona pace della FEDERAZIONE CONNIVENTE e degli altri TEAM ORMAI SUDDITI vincerà ancora… CHE VERGOGNA.

  7. Maxfunkel

    17 maggio 2013 at 11:38

    Ha ragione Mateschitz, questa non è più la FORMULA UNO…è ormai un teatrino gestito da cialtroni dovi altri cialtroni barano per vincere e far vendere di più i loro prodotti.

  8. Maxfunkel

    17 maggio 2013 at 13:25

    PIRELLI VERGOGNA TI SEI VENDUTA PER UN BICCHIERE DI RED BULL

    • Francesco

      17 maggio 2013 at 23:22

      no, no Max, guarda bene in controluce… dentro al bicchiere c’è una consistente mazzetta di dollaroni con il marchio dei due tori!!!

  9. -Leon-

    17 maggio 2013 at 17:51

    bhè prima hanno cambiato solo le mescole rendendole simili a quelle 2012 e mantenuto lo schema costruttivo 2013…. ma RB non è contanta anzi è andata peggio.

    bhè mi auguro di tutto cuore che quando cambieranno anche lo schema costruttivo della gomma andrete ancora peggio, e che invece di finire la corsa a 38 secondi finiate doppiati.

    e inoltre è la dimostrazione che anche il vostro genio progettista,ha dei grossi limiti e che quando sbaglia il progetto poi non sa che pesci pigliare x porvi rimedio.

    vedi oltre alla Rb 2013 vedi anche MP4-18 che tra progettazione e sviluppi e rettifiche ci ha lavorato quasi 2 anni senza portarla mai in pista.

    e se dopo il cambio gomme la rb inizierà a volare e le altre scuderie (ferrari e lotus) iniziaranno ad arrancare, vorrà dire che il vostro gran capo ha perfettamente ragione.

    questa non è + F1

    • Francesco

      17 maggio 2013 at 23:24

      …perchè dovrebbero andare peggio???
      la vettura non è cambiata, rispetto allo scorso anno, le piste sono rimaste le stesse, ergo: dai prossimi GP si ripeterà la storia degli scorsi anni, con buona pace di tutti gli sportivi e amanti della vera F1, quella che ormai ci siamo scordati da quando è arrivata la truff bull, mateschitz & co!!!!!!!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati