Pagellonze del GP Belgio

Commenti semiseri alla gara di Spa-Francorchamps

Pagellonze del GP Belgio

VOTO 4 ALLA COVER DEL CELLULARE DI HORNER
Dal team principal del team Red Bull ti aspetti una cover in titanio e fibra di carbonio, che faccia ricaricare il cellulare sfruttando gli studi in galleria del vento e con un boost di energia in stile Drs per quando la batteria è vicina al 2%. Invece, in una bella inquadratura a fine gara, il buon “Chris”ha mostrato la sua cover in gomma con stampata una vecchia cassetta per mangianastri, in pieno stile bancarella da wucuprá. Ne volevano 5€, alla fine ne ha presa una per lui e una per la figlia a 3.50€

VOTO 10 A EDDIE JORDAN VERSIONE MORALIZZATORE
Tralasciando l’abbigliamento e l’accostamento di colori assolutamente opinabile, ma alla fine perfetto per un personaggio di questo calibro, quel mattacchione di Eddie ha dato spettacolo quando, colto forse anche lui alla sprovvista dai fischi in stile partita di calcio piovuti su Rosberg, ha cercato di rimediare un pò alla situazione improvvisandosi moralizzatore delle folle: “dai ragazzi, questo non è giusto” ha tuonato stizzito. Resta uno dei “personaggi” più mitologici della F1 recente.

VOTO 9 AL BOX MERCEDES.
Date a Cesare quel che è di Cesare. Dopo la scorsa gara, ed un team radio non proprio grazioso nei confronti di Lewis, gli uomini a capo del muretto della casa di Stoccarda non ci pensano un attimo a schierarsi dalla parte di Lewis, definendo inaccettabile quanto accaduto in pista. Ed effettivamente, quando puoi cogliere una doppietta a mani basse ed hai un mondiale alla portata, prendere un rischio del genere, rovinando la gara del compagno di squadra, e in parte la tua, è un gesto stupido. Tra l’altro ho la netta sensazione che Rosberg ha serie possibilità di diventare uno dei campioni del mondo tra i meno amati e tifati di sempre. Le bordate di fischi di cui sopra ne sono testimonianza.

VOTO 10 ALLA VENDETTA DI LEWIS.
Far incastrare detriti della tua gomma nell’antenna della vettura del compagno che te l’ha appena squarciata penso che sia stata un’impresa mai riuscita a nessuno. Non sappiamo se siano state tutte le maledizioni partite sotto al casco nei confronti di Nico, o qualche rito magico, ma quel pezzo di gomma si è piazzato lì, e lì è rimasto per un bel pezzo. Il povero Lewis, tra l’altro, con una macchina distrutta che gli permetteva di avere un ritmo da Marussia, ha chiesto per tutta la gara (alcuni dicono piagnucolando troppo) di potersi ritirare. È vero, viene pagato profumatamente per correre, ma quando non hai niente da giocarti ed un motore da preservare (specialmente se il tuo diretto avversario ne ha uno in più a disposizione), le ragioni sono più che condivisibili.

VOTO 4 A MAGNUSSEN VERSIONE OMICIDA.
Ok la giovane età, ok l’esperienza che manca, ma fare una manovra del genere (volontaria o involontaria che sia) è da killer con motosega stile “non aprite quella porta”. Solo che,se quella porta la chiudi ad uno che ti arriva accanto a 320km/h, le conseguenze del gesto potrebbero essere davvero catastrofiche.

VOTO 8 A KIMI “FINALMENTENN”
In una delle sue piste preferite, dove effettivamente ha numeri da campione vero, il buon Kimi, ed era ora, ci regala una prestazione convincente. Con una macchina del genere era impossibile fare di meglio. E per la prima volta nella stagione riesce a mettersi dietro a Fernando, che tolto qualche sorpasso da antologia della Formula 1, sebbene abbia dovuto scontare i 5 secondi di penalità, non è comunque sembrato molto in palla.

VOTO 10 ALLA CORSETTA DI RICCIARDO
Che sia un grande (non solo come pilota), lo capisci quando prima della gara si accolla un’intervista con l’inviato di Sky mentre corre con le cuffie per andarsi a schierare in griglia (o in bagno?). Qualsiasi altro pilota avrebbe come minimo mandato il giornalista non diciamo dove. Sul fatto che poi il buon Daniel fosse in grado di demolire costantemente Vettel, chi ci avrebbe scommesso un centesimo?

Gianluca Mauriello

Leggi altri articoli in Pagelle

Lascia un commento

7 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Tecnica

GP Belgio: Analisi Tecnica

Scopriamo le principali novità tecniche dei top team
Finite le vacanze estive per tutti i team che si sono presentati sul tracciato di Spa con interessanti novità tecniche