Massa: Domenica maledetta domenica

Massa: Domenica maledetta domenica

Dopo il Giappone sono tornato in Brasile. So che è lunga la strada da e per l’Estremo Oriente ma il jet lag non è mai stato un problema per me quindi ho preferito tornare a casa e passare un po’ di tempo con la mia famiglia, non facendomi mancare anche un po’ di allenamento.

Aspettavo con ansia il ritorno in pista a Suzuka, dove mancavo dal 2006, perché è un tracciato che mi è sempre piaciuto molto. L’anno scorso avevo dovuto saltare la gara a causa dell’infortunio di Budapest e, quindi, avevo proprio voglia di correre questa gara. Potete immaginare la delusione che ho provato alla fine di una domenica in cui tutto ciò che poteva andare storto è andato storto.

E’ vero che, sin dall’inizio, le Red Bull erano sembrate praticamente imbattibili ma ritrovarmi in griglia a così tante file di distanza da loro è stato molto frustrante. In qualifica, molto è dipeso dal traffico. Quando ho messo le morbide in Q2, prima ho trovato Button che usciva dai box e poi ho perso ancora più tempo alla Spoon dove mi sono ritrovato dietro Kubica: sono sicuro che avrei trovato in quei due punti quei decimini che mi sono mancati per passare in Q3. Naturalmente quando si parte dalla sesta fila c’è sempre la possibilità di finire coinvolto in qualche casino alla partenza, il che è esattamente quello che è accaduto. E’ stata quindi una domenica davvero brutta per me.

Anche se sono in un momento particolarmente difficile della stagione, con dei risultati negativi nelle ultime due gare, so di poter contare sempre sul supporto della squadra, che mi ha sempre sostenuto, soprattutto nei momenti difficili. Mi ha fatto molto piacere leggere quello che ha detto il Presidente Montezemolo dopo il Gran Premio del Giappone. Sapere che ha fiducia in me significa molto e lo apprezzo tantissimo: lui ha una grande conoscenza dello sport e sa che possono capitare dei momenti particolari qualche volta. Il fatto di poter contare su di lui è molto importante. Ho sempre un grande desiderio di fare bene, per me e per la mia squadra, ed è così sin da quando corro in Formula 1: bisogna pensare in maniera positiva. E poi la squadra è coinvolta in una lotta molto dura per la conquista di due obiettivi – anche se la situazione nel campionato Costruttori si è fatta molto complicata. C’è bisogno dell’impegno di tutti al 110% per riuscirci ed è quello che faremo in queste ultime settimane della stagione.

Massa: Domenica maledetta domenica
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

17 commenti
  1. Beppe

    15 ottobre 2010 at 08:27

    Ma sii dai ,
    Felipe si rifarà sicuramenta ad Interlagos circuito amico e di casa dove ha sempre disputato ottime gare. Momenti di crisi purtroppo li hanno tutti … …

    E’ da anni che sostengo che Massa dovrebbe correre solo ad Instambul, Interlagos e Budapest.

    Ah dimenticavo sperando però che ad Interlagos non piova.

    Beppe
    RedBull

  2. Mig

    15 ottobre 2010 at 09:06

    Massa sei ridicolo!

  3. lelu79

    15 ottobre 2010 at 09:54

    povero…pur non essendo mai stato assolutamente un suo sostenitore mi spiace vederlo attraversare momenti così bui! però và sostituito…la Ferrari perchè diamine ha deciso di tenerselo ancora un anno…

  4. Francesco

    15 ottobre 2010 at 10:03

    MAssa si riprenderà, non dimentichiamo quel che ha fatto nel 2008. Potenzialmente, è un pilota vincente che sta attraversando un periodo difficile: sono questi i momenti in cui la squadra ed i tifosi devono stargli vicino, è troppo facile sostenere ed esaltare uno che quando vince.

  5. Luca

    15 ottobre 2010 at 10:05

    E cosa dovrebbe fare? Ingaggiare Kubica per poi dirgli di fare il secondo di alonso? Finché non rompe le scatole ai dirigenti della rossa, massa va bene come seconda guida.

  6. Beppe

    15 ottobre 2010 at 10:28

    quoto sia Francesco che Luca.

    Cambiando argomento mi dispiace che nessuno abbia commentato l’articolo di oggi su sir. Williams anche se quasi nessuno di noi è un tifoso.

    Beppe
    Redbull

  7. Mig

    15 ottobre 2010 at 11:11

    Qui si tratta di prima guida e Kubica è sicuramente meglio di Massa che ha sporadicamente qualche giro veloce, è lento in gara tranne quando parte primo, è troppo bonaccione nei casi duello. Non regge la pressione.
    Kubica o Rosberg per dirne 2, sono di altra pasta!

  8. nando

    15 ottobre 2010 at 16:06

    dai Felipe!
    C’hai una Ferrari!
    Falla girare!

  9. Frigole

    15 ottobre 2010 at 18:55

    Massa, hai più soldi in banca di noi tutti riuniti. dunque ritirati, perchè non vali nulla come pilota.

  10. Bond

    15 ottobre 2010 at 19:13

    L’importante è che non butti fuori uno dei 4 in
    lizza al campionato per favorire l’ asturiano perchè sembra che il suo compito ora sia di ostacolarli nelle gare rimanenti

  11. Mig

    15 ottobre 2010 at 19:18

    No Massa queste cose non le fa.

  12. Ingenuo

    15 ottobre 2010 at 20:49

    @Bond e Mig
    Peccato!!! Sopratutto contro Webber (stile Culthard con la pioggia o Hamilton in pit lane)e sperando che Vettel faccia qualche errore

  13. SEZAR

    16 ottobre 2010 at 00:26

    Quoto Francesco.

  14. Mig

    16 ottobre 2010 at 07:07

    Mi discpiace, ma anche se critico Massa per le sue prestazioni, lo difendo sotto il punto di vista della lealtà…per questo l’ho sempre tifato.

  15. olivetis

    16 ottobre 2010 at 21:35

    E’ molto importante il supporto della squadra (compreso Alonso) per ritrovare la serenità, correre e magari vincere qualche GP.
    Forza Felipe.

  16. thomas

    17 ottobre 2010 at 12:59

    ..ma questo ridicolo puffo si rende conto quanto viene pagato???lui che viene da una terra in cui la poverta’ e’ la regola per la maggior parte?vergogna e datti alla corsa nella foresta che magari ti riesce meglio!

  17. Daniele

    19 ottobre 2010 at 10:31

    Massa es brasiliano do’ cerignola..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Renault, Ocon in pista nei test di Abu Dhabi

Il francese, che dal prossimo anno dividerà il box con Ricciardo, ha avuto il via libera per chiudere in anticipo il contratto con Mercedes
Esteban Ocon sarà in pista con la Renault nei test Pirelli di Abu Dhabi che si svolgeranno sulla pista di