Marchionne: “Fornire il motore alla Red Bull sarebbe stato un errore”

Il Presidente Ferrari ha riconosciuto la competitività dell'auto austriaca

Marchionne: “Fornire il motore alla Red Bull sarebbe stato un errore”

Dirette avversarie in pista su un punto Mercedes e Ferrari si stanno dimostrando d’accordo. L’aver tenuto duro davanti al “canto” della Red Bull al termine della passata stagione che in rotta di collisione con la Renault cercava disperatamente un motore più competitivo dovendosi invece alla fine accontentare di un rinnovato propulsore francese mascherato dal nome Tag Heuer.

“Avessimo accettato di fornire la nostra power unit al team austriaco avremmo commesso un grave errore” – la dichiarazione del Presidente Sergio Marchionne volato a Shanghai per seguire da vicino la Scuderia e dunque spettatore della prima fila guadagnata da Ricciardo il sabato e della terza piazza di Kvyat la domenica.

“Nel weekend hanno dato prova di forza. Le RB12 sono decisamente cresciute in termini di performance e se Daniel non avesse forato sono certo avrebbe dato del filo da torcere a Vettel” – il commento del boss di Stoccarda Toto Wolff.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati