Maldonado: “Non sono un pilota scorretto”

Il venezuelano rifiuta l'etichetta di pirata: con Di Resta si è trattato di un contatto di gara

Maldonado: “Non sono un pilota scorretto”

Pastor Maldonado ritiene che sia ingiusta la sua reputazione di pilota che commette scorrettezze e incidenti e manda al mittente le accuse relative alla sua pericolosità in pista.

Il venezuelano della Williams a Budapest è stato penalizzato con un drive-through a causa del contatto in frenata con Paul Di Resta, lo scozzese della Force India. Una penalità l’ha subita anche dopo lo scontro con la Sauber di Sergio Perez a Silverstone, per tacere di quanto ha avuto lo stesso contatto con Lewis Hamilton a Valencia: quello fu un fatto ben più clamoroso, perché si lottava per la terza posizione.
“Con Paul c’è stato un piccolo contatto, ma queste sono le corse”, ha spiegato all’agenzia di stampa Sapa-AFP. “Ho visto il sorpasso di Raikkonen a Grosjean e il loro combattimento in pista era più o meno lo stesso, ma lì non c’è stato alcun intervento”.

Maldonado ha ribadito alla rivista online GP Week magazine: “Sono errori normali. Se si guardano gli altri driver, si vedrà che hanno fatto lo stesso nel passato”. Il vincitore del GP di Spagna ha ipotizzato che da quando ha vinto una corsa i riflettori siano particolarmente puntati su di lui. “Prima che vincessi la gara nessuno era qui a farmi notare gli incidenti, ora tutti sono lo fanno. Io penso di aver commesso un paio di errori, ma sono cose che succedono”, ha concluso.

Lorena Bianchi

Maldonado: “Non sono un pilota scorretto”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

42 commenti
  1. DIE HARD

    31 luglio 2012 at 09:23

    ma vaaaaaaaa. Ad ogni GP combini sempre qualcosa.

    • Maria

      31 luglio 2012 at 10:13

      Pino Allievi lo vuole in Ferrari 😉

    • AleMans

      31 luglio 2012 at 12:39

      Non é scorretto, é scarso.

      • Maria

        31 luglio 2012 at 14:11

        però al posto di Massa almeno vi eliminerebbe qualche avversario pericoloso 😉

      • Kenji83

        31 luglio 2012 at 20:35

        beh per essere un “pagante non è poi così scarso… alla sua seconda stagione si è confrontato agevolmente con i top-driver, mettendoli in riga a barcellona… scusa se è poco! A me non dispiace questo pilota… che ha lo stesso approccio alle gare di un certo lewis hamilton…

  2. Federico Barone

    31 luglio 2012 at 09:33

    Per quanto riguarda il contatto di Budapest, a me è parso di vedere che Maldonado, notata un’incertezza in frenata di di Resta (forse causata pure da un’indecisione della vettura che lo precedeva, in impostazione di curva, che lo ha ingannato) ha visto una possibilità e si è buttato con decisione, come fanno i piloti. Un contatto simile a quello fra le 2 Lotus, secondo me. Non uguale, ma simile. Lo stesso successe anche a Valencia con Hamilton.

    Probabilmente nemmeno lui è soddisfatto di questo, soprattutto se – come in Spagna – gli costa un piazzamento. Deve trovare le misure, ma non lo trovo scorretto.

    Trovo più scorrette le chiusure di Nico Rosberg su Hamilton ed Alonso in Bahrein, anche se “da regolamento” sono permesse.

    • Maria

      31 luglio 2012 at 10:12

      Ma le due Lotus non si son toccate Federico (magari Grosjean avrà capito che era meglio desistere, o lo avranno invitato gentilmente dai box)!
      Comunque questo con Di Resta é stato più incidente di gara rispetto ai contatti precedenti con Perez ed Hamilton!

    • ZioAlessio

      31 luglio 2012 at 11:45

      In realtà quello di domenica non era minimamente da DT, anche se l’ha spinto fuori dalla pista, a Di Resta. Secondo me è recidiva: se stai sempre in mezzo ai casini, ti si fa imparare che non puoi continua così. Non è neanche questione di sorpassare e non sorpassare: anche Kobayashi sorpassa come un folle, ma cerca – quasi – sempre di evitare il contatto.

  3. alef1fan

    31 luglio 2012 at 09:49

    Quando le faceva Hamilton queste cose , tutti ad elogiarlo e a difenderlo. Lo fa Pastor e tutti a criticarlo.

    Altri 100 come Pastor e Koba!

    • Daniele

      31 luglio 2012 at 13:31

      Aahuahuahua
      ma come ti viene in mente di confrontare hamilton e maldonado?
      Al limite potresi, e dico potresti, fare un paragone maldonado-montoya..

  4. Maria

    31 luglio 2012 at 10:10

    non sei scorretto no, la colpa é tutta degli altri piloti che ti vengono addosso 😉
    Scherzi a parte, questo con di Resta mi é parso più un incidente di gara – e guarda caso é l’unico per cui é stato sanzionato in un tempo inferiore a quello dei pit stop McLaren!

  5. Agisette

    31 luglio 2012 at 11:30

    A parte la scorrettezza a Monaco, Maldonado più che scorretto, è troppo irruento e acerbo.

    Mamma mia ma che brutto che è.

  6. Krusty

    31 luglio 2012 at 12:05

    dai questa penalità è stata assurda.
    L’unica colpa che gli posso dare è stata quella a Silverstone con Perez, ma alla fine è stato un’errore per la sua inesperienza, quindi non da sanzionare.
    basta con queste penalità, non si puo piu.
    Penalità per ogni cosa, fosse per la FIA solo col DRS si potrebbe passare.

    • Maria

      31 luglio 2012 at 14:15

      bah, la penalità più assurda finora per me é stata quella di Vergne a Valencia.
      Penso che gliel’abbiano data più perché ha distrutto la ruota che per la ruotata a Kovalainen!
      Non concordo con chi dice che Maldonado é inesperto, ha fatto 2 stagioni in GP2 come Grosjean e Perez, ma questi 2 sbagliano molto meno.

      • Krusty

        31 luglio 2012 at 17:45

        Ma come?! Kova non si è proprio spostato, era di lato e Vergne aveva tutta la pista libera! Si è spostato inspiegabilmente e quella si che era una manovra pericolosa: non oso immaginare col DRS aperto cosa sarebbe successo! Né l’anno scorso né quest’anno avrei sanzionato qualcosa (ora come ora non mi vengono in mente casi particolari), escluso questo di Vergne.

      • Maria

        1 agosto 2012 at 10:55

        @Krusty: mah, a me quello di Vergne é sempre più sembrato un errore da debuttante che una scorrettezza fatta di proposito – anche perché poi si é scusato con Kovalainen su Twitter, quindi mi sembrava più un errore che una cosa fatta con cattiveria.

    • Rezz

      31 luglio 2012 at 14:17

      Ho il sospetto che la FIA si stia muovendo proprio in questa direzione: solo sorpassi col DRS. Certamente accetta solo i sorpassi in “stile” DRS, senza bagarre o contatti.
      Siamo veramente al ridicolo.

      • Krusty

        31 luglio 2012 at 17:48

        Io invece ho la vaga impressione che il DRS tra qualche anno sparirà…Gia han tolto alcune zone DRS, altre come in Canada, le hanno diminuite di 200 metri…
        Prima o poi leveranno questa c@g@t@ che rende tutto cosi patetico. Anziché aumentare lo spettacolo lo diminuisce. Prendo d’esempio ancora il Canada: Lewis contro Alonso, attaccati tutto il giro dopo il pit stop, si sapeva già che il loro duello fosse finito su quel rettilineo. Non ci fosse stato, il duello sarebbe continuato ancora parecchio.
        Vedi Monza 2011 quando la velocità data dal DRS non bastava a lewis per superare schumacher. LI SI CHE CI SIAMO DIVERTITI TUTTI!

      • lettore

        31 luglio 2012 at 19:00

        no non solo drs ma sorpassi puliti senza ruotate… onestamente parlando i sorpassi con intenzionalità di buttar fuori un tempo erano pochi maldonado ogni gara ne fa uno

      • Kenji83

        1 agosto 2012 at 11:47

        lettore te giochi troppo alla playstation… si vede che hai 12 anni.

      • lettore

        1 agosto 2012 at 15:29

        e tu si vede che sei un *** per postare così si piò solo eesre così

        cmq vedo che non avete capito un cavolo ddel post da me scritto
        intendevo che la fia vuole solo sorpassi con drs e senza che vi sia alcun tocco tra i pilori pensavo si capisse ma vedo che ancora ci si butta sugli insulti…

      • Kenji83

        2 agosto 2012 at 11:04

        su su… dai non adirarti… piccolo!

  7. carlopower

    31 luglio 2012 at 13:52

    No non sei affatto scorretto,però sei dannoso.

  8. Beppe (Tifoso Redbull)

    31 luglio 2012 at 14:41

    Queste regole sono adatte a partite di boccie sulla spiaggia.
    Andando avanti di questo passo la F1 sarà più che ridicola.

    Beppe

  9. aSENNAto

    31 luglio 2012 at 15:01

    Ti prego Gilles ,torna qui e mostra a tutti come si sorpassa .

  10. go_webber

    31 luglio 2012 at 15:30

    maldonado no esucharte quien dicen otra personas, ellos son un poco inteligentes! recuerda eres un mejor piloto!

  11. crashkid

    31 luglio 2012 at 17:48

    dai un’occhiata a questo..
    e dimmi che ne pensi…

    http://www.youtube.com/watch?v=U8vBJPtxiJA

    • lettore

      31 luglio 2012 at 19:03

      cosa pensava di quello?… che era colpa di lew… sempre colpa di altri che non si spostano mai sua che li butta fuori intenzionalmente

      • Maria

        1 agosto 2012 at 10:53

        ma in quello di Lewis ho dato ragione a Lewis, in questo con Di Resta mi é parso, anche rivedendo il video, che Maldonado abbia sbagliato l’inserimento più che avere una volontà di buttar fuori Di Resta.
        Evidentemente hanno pesato i suoi precedenti con altri piloti.

      • lettore

        1 agosto 2012 at 15:34

        sai a furia di cercare il contatto alla fin fine ti viene addebitato anche quando non lo cerchi… onestamente penso che maldonado potesse tenere comunque la vetttura senza troppi problemi evitando il contatto con di resta questa è la mia opinione anche vedendo il video che ho postato… cmq vedo che le opinioni sono ancora in pochi a rispettarle

  12. Kenji83

    31 luglio 2012 at 20:30

    un tempo questi piloti erano chimati SPETTACOLARI! oggi i tifosi sono una massa di moralisti… checchine che gridano allo scandalo per una toccatina… che generazione di perdenti nati.

    • lettore

      31 luglio 2012 at 23:27

      un tempo piloti così sarebbero stati chiamati INETTI. non sono tentativi di sorpasso sono tentativi di buttar fuori… e poi cosa mi tocca sentire maldonado paragonato a gilles… le differenze tra i due sono tantissime
      gilles infiammava i cuori
      gilles non buttava fuori pista qualcuno ad ogni gara.
      “che generazione di perdenti nati”
      modera i termini anche perchè mi sa che le gare che hai visto te sono i riassunti delle cariere dei piloti su youtube altrimenti sapresti che gli incidenti erano per lo più non voluti ma per eccesso di agonismo nella staccata o nel dare gas maldonado ultimamente sembra cercare il contatto

      • Kenji83

        1 agosto 2012 at 11:32

        te sei uno di quelli che ho citato… che si è fatto una cultura da youtube e google… non ti biasimo… anche perchè hai travisato tutto il contenuto del mio commento, dall’alto della tua presunzione da bamboccio.

      • Kenji83

        1 agosto 2012 at 11:34

        ti prenderei a sberle solo per aver parlato di confronto tra maldonado e gilles… che oltretutto nessuno l’ha fatto. Piccolo fatti una cultura.

      • Kenji83

        1 agosto 2012 at 11:43

        coda di paglia vero, “lettore”?

      • lettore

        1 agosto 2012 at 15:37

        allora sbarbatello piantala del dare del bamboccio a tutti quelli che non la pensano come te se vai a vedere in post precedenti maldonado è stato paragonato a gilles quindi prendi a sberle quelli non me… cmq sarebbe interessante segnalarti per il linguaggio utilizzato

      • Kenji83

        2 agosto 2012 at 09:49

        sei noioso… patetico lettore

  13. Davide Alex

    1 agosto 2012 at 00:17

    Se dai un drive through per un contatto come quello di domenica tra Di Resta e Maldonado, non so nel duello Arnoux-Villeneuve cosa sarebbe successo con i giudici di gara di oggi … sarebbe bastato chiedere al pilota di restituire la posizione, invece gli hanno rovinato la gara con una penalità assurda.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati