Haug: “Le trattative con Schumi stanno richiedendo un po’ di tempo”

Il tedesco è però sotto accusa in patria per l'errore al via di Budapest

Haug: “Le trattative con Schumi stanno richiedendo un po’ di tempo”

Norbert Haug ha smentito che la notizia del rinnovo del contratto di Michael Schumacher con la Mercedes verrà data a Spa, spiegando che le trattative devono essere ancora tenersi e probabilmente non si terranno durante la pausa di agosto.

Con il sette volte campione del mondo in scadenza con la casa di Stoccarda, c’è ansia per i fan, che speravano di avere l’annuncio del rinnovo al Gran Premio del Belgio, una delle piste preferite dell’ex ferrarista. “Dubito che ci sarà un annuncio a Spa. Le trattative stanno richiedendo un po’ più di tempo”, ha spiegato Norbert Haug, vicepresidente di Mercedes Motorsport, all’agenzia di notizie SID. Schumacher ha fatto il suo debutto in F1 a Spa-Francorchamps nel 1991, vincendo la prima delle 91 vittorie in carriera sul circuito belga stesso un anno dopo. Ha vinto altri cinque Gran Premi del Belgio, l’ultimo dieci anni fa: per lui dunque un posto speciale.

Ma che non sia più tutto rose e fiori per l’ex ferrarista lo si è capito domenica, dopo l’errore commesso in griglia al via del GP di Ungheria. L’ex pilota di F1 Christian Danner ha rimproverato Schumi di fare errori da esordiente e anche la tedesca Bild ha accusato il campione teutonico di aver “bisogno di occhiali”, stante il posizionamento errato alla partenza. La replica, stizzita, è stata della sua manager, Sabine Kehm: “La vista di Michael è più che buona, non c’è da preoccuparsi”. Danner è più conciliante, ma spiega che un altro pilota avrebbe pagato caro l’errore. “Siamo tutti esseri umani e possiamo sbagliare”, ha detto il tedesco all’agenzia di stampa tedesca SID. “Tuttavia in realtà non dovrebbe accadere ad un pilota di Formula Uno. Se fosse successo a un giovane pilota, saremmo tutti qui a dire che è non è pronto per la F1”, ha spiegato.

Lorena Bianchi

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

40 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati