Liuzzi sogna un posto in McLaren

Liuzzi sogna un posto in McLaren

Il 28enne pilota della Force India ha detto di sentirsi a suo agio alla Force India ma ha anche confidato che il meglio per lui, a suo parere, deve ancora venire. In un’intervista ad Autosprint Tonio ha infatti spiegato «Mi sento molto bene alla Force India ed ho un accordo con il team fino a tutto il 2011».

«Ma il mio obiettivo e il mio sogno -ha proseguito, forse un po’ a sorpresa- è quello di guidare per la McLaren, che è sempre stato il mio team preferito». Il meglio per la carriera di Tonio, dunque, potrebbe non essere ancora arrivato. Lui infatti cita il caso di Mark Webber, chiosando «Lo scorso anno chi avrebbe mai detto che nel 2010 avrebbe lottato per il titolo?»

L’italiano, 28 anni, parla poi del momento attuale del team: «Come Force India credo che stiamo facendo un gran bel lavoro, se consideriamo il budget che abbiamo a disposizione. E -ha proseguito- sono ottimista per il futuro, perché i team che hanno risorse più abbondanti dovranno abituarsi a lavorare con numeri più ridotti…».

Manuel Codignoni

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

14 commenti
  1. Luca

    22 giugno 2010 at 12:18

    Sì, ma chi lo piglia? Se continua a prenderle da Sutil, alla Mclaren ci andrà solo da collaudatore….forse!

  2. Dany

    22 giugno 2010 at 15:30

    … non è una sorpresa….
    In Italia non si tifa solo Ferrari o solo la nazionale italiana (tanto per fare un paragone)!

    E comunque un applauso a Liuzzi perchè sta dimostrando che si può far bene anche con un team minore e una macchina inferiore.

  3. nino

    22 giugno 2010 at 18:08

    sogno è sogno resterà purtroppo, vi immaginate la Mac laren che ingaggia Liuzzi ??????

  4. rosj

    22 giugno 2010 at 18:36

    Ma grande Toniooo…te lo meriti perkè lo stai dimostrando.

  5. AlexMah

    22 giugno 2010 at 18:48

    tutto può essere, ingaggiarono kovalainen, perchè non ingaggiare nel 2012 liuzzi se fa ottimi risultati..?

  6. Denis

    22 giugno 2010 at 19:25

    Dany… purtroppo è così… nazionalismo poco. penso che siamo gli unici dei stati “BIG” del mondo. che tristezza….

  7. Eleonora Ottonello

    22 giugno 2010 at 22:25

    Tonio cambia spacciatore che quello che hai ti rifila roba andata a male!!!

  8. luciano

    23 giugno 2010 at 10:45

    Mi farebbe un gran piacere vedere finalmente un italiano su una f1 veramente competitiva speriamo……

  9. Daniele

    23 giugno 2010 at 11:06

    Certi pensieri di pseudo nazonalismo non li capisco…magari tifate ferrari per piloti non italiani, e poi vi lamentate se un pilota italiano ambisce a guidare una ma laren..boh..

  10. Luca

    23 giugno 2010 at 14:19

    Non scherziamo, Kovalainen è sicuramente molto meglio del povero Vitantonio! Il finnico aveva battuto fisichella nella sua annata di debutto e ora sta andado meglio di Trulli…

  11. gian

    23 giugno 2010 at 15:39

    enzo ferrari diceva che una delle doti fondamentali di un pilota e’ essere fortunato.liuzzi spesso non ha brillato in questo campo

  12. Luca

    23 giugno 2010 at 17:02

    No, no, non scherziamo, Kovalainen al suo debutto ha battuto Fisichella e ora sta andando meglio di trulli…

    Liuzzi deve ancora dimostrare tanto prima di ambire ad un top team.

  13. danowski

    23 giugno 2010 at 21:51

    domanda allora: perchè kovalainen in mclaren non ha brillato?

  14. Luca

    24 giugno 2010 at 11:50

    Perché è “solamente” un buon pilota, non un campione come Hamiltion, Alonso ecc…
    Ci sono stati tanti piloti promettenti che hanno poi deluso in un top team, come Frentzen, Fisichella, Coulthard, Alesi, Montoya e lo stesso Kovalainen…tutti ottimi piloti ai quali è però mancata la stoffa per consacrarsi.

    E per ora Liuzzi non ha ancora mostrato nemmeno di essere una promessa…uno che potrebbe ambire sarebbe ad esempio Kubika.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati