La moglie di Rosberg colpita da iperemesi gravidica

La compagna del pilota è stata colpita una rara malattia che colpisce le donne incinte

La moglie di Rosberg colpita da iperemesi gravidica

Mentre si trova nel pieno del secondo fine settimana di gara della stagione in Malesia, i pensieri di Nico Rosberg, oltre che al lavoro, si trovano dall’altra parte del mondo. Sua moglie, la giovane Vivian Sibold che ha sposato lo scorso luglio non starebbe bene. La compagna del pilota, che sta aspettando la loro prima figlia, secondo alcune indiscrezioni trapelate dalla Bild, soffrirebbe a causa di un’acuta forma di iperemesi gravidica, una rara malattia che colpisce le donne incinte.

“Ci sono delle giornate in cui Vivian vomita anche una dozzina di volte. Rosberg ha dovuto perfino portarla in ospedale”, si legge sulle colonne del Kolner Express. Eppure, in un certo senso ci ha pensato lo stesso pilota della Mercedes a calmare un po’ le acque, direttamente da Kuala Lumpur: “Non so che cosa abbiate letto, mia moglie sta lottando contro la nausea, come qualunque donna in gravidanza – ha continuato – Non ci sono problemi per la bambina, è in piena salute”.

Eleonora Ottonello
@lapisinha

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti
  1. ferraristadeluso

    27 Marzo 2015 at 11:05

    ora, mi domando e dico, quale valenza giornalistica può avere questa notizia? Uno già è preoccupato di suo, deve pure smarcarsi dai giornalisti che non si fanno i cazzi loro su tematiche prettamente familiari? Sfido chiunque a fare il lavoro di Rosberg con questo pensiero che ti mangia l’anima e il corpo, devono mettersi pure ‘sti giornalai??

    • stefanoabbadia

      27 Marzo 2015 at 13:35

      Concordo…..in passato più volte avevo espresso perplessità personali riguardo certi articoli della sig.ra Ottonello…spesso a mio giudizio insipidi…stravecchi e fuori tempo (letti spesso un mese prima su quotidiani sportivi)…e a volte come in questa occasione…davvero superficiali e fuori luogo.. oltre che ribadisco.. a mio avviso ..inutilissimi

  2. lucaraikkonen

    28 Novembre 2016 at 12:09

    Effettivamente un pilota non deve avere nessun pensiero mentre corre. Deve essere leggero e libero da ogni preoccupazione.
    Sono sotto pressione a ogni giro, devono sempre dimostrare di andare 1 decimo più forte del compagno di scuderia.
    Serve anche questo è un pilota. La spensieratezza.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati