La McLaren si mostra tranquilla per la storia dei diffusori

La McLaren si mostra tranquilla per la storia dei diffusori

Mentre Renault e Ferrari hanno esposto le loro preoccupazioni per il diffusore posteriore di qualche avversario, la McLaren Mercedes non ha seguito la stessa linea. Si dice che il disegno dei diffusori di Brawn GP, Williams e Toyota siano al limite del regolamento 2009, ma tecnicamente legali quando si interpreta qualche parola delle norme.

Il managing director della Renault, Flavio Briatore, ha accusato "tre squadre" della progettazione di vetture illegali, mentre il capo della Ferrari, Stefano Domenicali, ha ammesso di recente che qualche progettista ha avuto "un approccio diverso" verso le regole.

Quando la controversia e' scoppiata, il presidente della FIA, Max Mosley, ha detto che le squadre coinvolte sono state "furbe" nella loro applicazione delle regole ma non ha escluso che ci possa essere una protesta formale nelle verifiche delle vetture a Melbourne.

"Noi accettiamo l'interpretazione della regola da parte della FIA," ha detto il il responsabile del reparto corse della Mercedes, Norbert Haug, al quotidiano Express. "Quindi, le soluzioni viste finora sono legali," ha aggiunto.

Si pensa che il disegno del diffusore della BGP001 abbia portato il concetto di Williams e Toyota ad un altro livello. Comunque sia, sarebbe semplicistico ridurre le eccellenti prestazioni della squadra a soltanto un elemento, soprattutto perché in molti nel paddock hanno elogiato tutto il pacchetto aerodinamico della squadra, che utilizza motori Mercedes. Il Team Manager Ross Brawn, collegato ad Albert Einstein in una vignetta del quotidiano tedesco Bild, ha detto: "Ci vorra' qualche tempo prima che le squadre possano copiare il nostro diffusore, ammesso che ci riescano."

Andre' Catta

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati