Karthikeyan placa le voci dopo il test con Force India

Karthikeyan placa le voci dopo il test con Force India

Narain Karthikeyan ha raffreddato le voci sempre più crescenti che lo volevano nuovamente al volante di una Formula 1 nel 2011.

Prima del debutto di Karun Chandhok nel 2010, il 33enne Karthikeyan è stato il prima pilota dell’India al via di un gran premio, avendo disputato l’intera stagione 2005 con la Jordan.
Il team di Silverstone è ora gestito dal miliardario indiano Vijay Mallya, si chiama Force India, e deve ancora confermare i piloti della prossima stagione.
Si riteneva che per i due posti disponibili fossero in lizza Adrian Sutil, Vitantonio Liuzzi, Paul di Resta e Nico Hulkenberg, ma ora anche Karthikeyan, secondo testimonianze, forte di una dote di 8 milioni di dollari, sembra un candidato credibile.
Karthikeyan aveva recentemente intrapreso una nuova carriera nella serie americana NASCAR, ma i media indiani riferiscono che abbia svolto un test al simulatore della Force India, dopo il conclusivo Gp di Abu Dhabi.
“Sono andato a fare un test al simulatore e basta”, ha spiegato alla stampa.
“Non ho intenzione di commentare ciò che è successo durante e dopo il test. Credo che se volete sapere qualcosa dei miei risultati dovreste parlare con Mallya”, ha aggiunto Karthikeyan.
Le sue speranze potrebbero essere rafforzate dal fatto che, nel prossimo ottobre, l’India ospiterà il suo primo Gp di Formula 1.
“E’ quello a cui miro. Ogni pilota vorrebbe essere alla gara inaugurale”, ha ammesso Karthikeyan.
Ma ha anche dichiarato che distogliere la sua attenzione dalla NASCAR per ritornare in F1 sarebbe “un rischio”.
“Mi vedo in NASCAR per dell’altro tempo”, ha rivelato Karthikeyan, “Lasciare l’America e tornare sui miei passi non è facile”.

Filippo Ronchetti

Karthikeyan placa le voci dopo il test con Force India
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Mercato

Lascia un commento

5 commenti
  1. Beppe

    6 dicembre 2010 at 17:37

    Per favore per il bene della F1 non ritornare, piloti paganti credo che ce ne siano abbastanza a meno che la F1 non diventi solo un gigantesco Luna Park.
    Nel caso di un tuo ritorno caro Karun ne avrebbero più diritto Gaston Mazzacane, Pedro Diniz, Oscar Larrauri, Gregor Foitek, Ralph Firman, Giovanni Lavaggi ecc ..
    Beppe
    Redbull

  2. D-Lord

    6 dicembre 2010 at 17:44

    quoto beppe, spero che per la force india 8 milioni non siano tanti, vogliamo vedere piloti, non gente che paga per correre e l’unica cosa che riesce a fare è girare 3 secondi più piano del compagno di squadra!

  3. Mik

    6 dicembre 2010 at 18:45

    Ah ah ah! Beppe mi hai fatto rovesciare dalle risate, hai messo in file una serie delle peggiori lumache della storia! A dimostrazione che non tutte le lumache sono paganti! Però ti sei dimenticato Gimmy Bruni…

  4. Alexandro HAMALORAI

    7 dicembre 2010 at 07:24

    aaahhh Lavaggi, che grande che era!

  5. Selor

    7 dicembre 2010 at 09:19

    E perchè il banchiere Deletraz e il conte Gitto? Sono sicuro comunque che se leggessero questa notizia anche quelli in NASCAR si strapperebbero i capelli dalla disperazione (che rimanga ancora a correre lì)

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati