Gran Premio di Germania, Anteprima FLASH: Meteo e Orari Aggiornati

Gran Premio di Germania, Anteprima FLASH: Meteo e Orari Aggiornati

Orari Aggiornati con Differite:

Venerdì 18 Luglio

Libere 1: 10:00-11:30 (Sky Sport F1 HD)

Differita in sintesi alle 14:30 su RaiSport 1

Libere 2: 14:00-15:30 (Sky Sport F1 HD)

Differita in sintesi alle 22:00 su RaiSport 2

Sabato 19 Luglio

Libere 3: 11:00-12:00 (Sky Sport F1 HD)

Qualifiche: 14:00 (Sky Sport F1 HD)

Differita integrale alle 18:00 su Rai 2

Domenica 20 Luglio

Gara: 14:00   ̶   67 giri  ̶  306,458km (Sky Sport F1 HD)

Differita integrale alle 21:00 su Rai 1

Meteo Aggiornato:

Venerdì: Temperature tra i 19°C e i 32°C. Sole e Cielo Sereno. Probabilità di precipitazioni o pioggia pari al 2%

Sabato: Temperature tra i 19°C e i 34°C. Sole e Cielo Sereno. Probabilità di precipitazioni o pioggia pari al 2%

Domenica:  Temperature tra i 18°C e i 31°C. Previsti Temporali. Probabilità di precipitazioni o pioggia pari al 45%

Quote per la Pole:

  • HAMILTON LEWIS
  • 1,63
  • ROSBERG NICO
  • 2,80
  • MASSA FELIPE
  • 22
  • BOTTAS VALTTERI
  • 22
  • RICCIARDO DANIEL
  • 30
  • VETTEL SEBASTIAN
  • 30
  • ALONSO FERNANDO
  • 50
  • RAIKKONEN KIMI
  • 100
  • BUTTON JENSON
  • 200
  • MAGNUSSEN KEVIN
  • 200
  • HULKENBERG NICO
  • 200
  • PEREZ MENDOZA SERGIO
  • 250
  • KVYAT DANIIL
  • 250
  • VERGNE JEAN ERIC
  • 250
  • GROSJEAN ROMAIN
  • 300
  • MALDONADO PASTOR
  • 300
  • ALTRO
  • 300

Quote Per la Vittoria:

  • HAMILTON LEWIS
  • 1,65
  • ROSBERG NICO
  • 2,75
  • BOTTAS VALTTERI
  • 18
  • MASSA FELIPE
  • 22
  • RICCIARDO DANIEL
  • 28
  • VETTEL SEBASTIAN
  • 33
  • ALONSO FERNANDO
  • 40
  • HULKENBERG NICO
  • 125
  • RAIKKONEN KIMI
  • 150
  • PEREZ MENDOZA SERGIO
  • 150
  • BUTTON JENSON
  • 150
  • MAGNUSSEN KEVIN
  • 175
  • VERGNE JEAN ERIC
  • 250
  • KVYAT DANIIL
  • 250
  • GROSJEAN ROMAIN
  • 300
  • MALDONADO PASTOR
  • 300
  • ALTRO
  • 300

Dichiarazioni del giovedì

 Nico Hülkenberg: «Per il momento posso dire che la mia stagione sia positiva. In tutte le gare disputate sinora sono andato a punti – anche se Lewis e Nico avrebbero fatto lo stesso senza i guasti alle Mercedes. Ritengo quindi che questa prima metà di campionato sia molto buona e molti anche i punti portati a casa, al di là delle nostre più rosee aspettative. Ad ogni modo siamo solo al giro di boa e la strada è ancora lunga, ma il nostro obiettivo rimane quello di giungere quarti in classifica costruttori combattendo contro Williams McLaren in primis. Come mai nelle mie ultime due gare sono arrivato al limite della Top 10? Beh, credo che Silverstone fosse un circuito poco adatto alle caratteristiche della nostra monoposto e se aggiungiamo le condizioni meteo sfavorevoli c’è poco da dire allora. Però essere giunti a punti anche lì è stato comunque un piccolo successo per noi. In Austria invece siamo stati vittima di alcuni problemi che abbiamo trovato solo a fine gara, altrimenti avremmo potuto fare bene. Si spera di tornare nella zona alta della classifica a fine gara qui in Germania, ma ovviamente è difficile predirlo con certezza. Sarà un weekend caldo questo e sono sicuro che chi saprà gestire al meglio gli pneumatici avrà un certo vantaggio.»

Kevin Magnussen: «La monoposto soffre di alti e bassi a seconda dei circuiti e questa è una questione delicata alla quale non sappiamo dare tuttora una risposta certa al 100%, posso dire che molto dipende dalle gomme e dalla loro durata su ogni tipo di tracciato. Credo che la macchina stia migliorando grazie al lavoro di tutti quanti e che anche noi, come Team, stiamo migliorando e l’aumento di downforce gara dopo gara è un segnale del nostro operato, per questo dico che siamo nella giusta direzione. Non voglio parlare di mercato piloti adesso. Io faccio del mio meglio e spero che possa sempre essere apprezzato.»

Kimi Rӓikkӧnen: «Dopo l’incidente – che immagino tutti avrete visto – ho avuto un po’ di dolori alle costole, poi fortunatamente passati. Sono al 100% adesso. È un anno difficile questo ma credo non possa durare ancora a lungo, non è per niente divertente. Mi sono già capitate questioni del genere ma sono sempre cambiate in meglio, per cui ci credo anche stavolta. Dobbiamo sistemare qualche problema come dico io e sono sicuro che torneremo nelle posizioni in cui avremmo voluto essere.»

Nico Rosberg: «È stata una bella settimana quella appena passata: prima la Germania è diventata campione del mondo di calcio per la quarta volta, poi ho firmato un rinnovo con Mercedes per altri due anni. Come guardo il campionato piloti invece? All’orizzonte ho solo la gara che mi attende nel weekend, cioè Hockenheim. Sono qui per tentare di allungare il mio distacco dai rivali e farò così gara dopo gara, per rimanere concentrato al massimo. Prendendo spunto dai ragazzi che erano in Brasile e sono tornati vincitori, anche noi dobbiamo lavorare stando il più uniti possibile e protenderci verso un unico obiettivo. Cosa che in tutta onestà direi stiamo facendo egregiamente, dominando il campionato da inizio stagione. Ciò indica la bontà del nostro lavoro come squadra e non come entità singole, consci del fatto che possiamo ancora migliorare proseguendo nella giusta direzione come adesso.»

Adrian Sutil: «Una stagione con alti e bassi, che però apparentemente non vede miglioramenti dal punto di vista della vettura. A Silverstone tutto sommato non è andata male e la vettura sembrava rispondere un po’ meglio rispetto alla prima gara di inizio anno in Australia. Credo che anche voi da fuori possiate vedere come la vettura sia leggermente più competitiva già dalle prove libere e vada piuttosto bene in qualifica quando piove. Stiamo ancora “lottando” con le gomme, specialmente con quelle a mescola dura che in gara ci rallenta molto. Non saprei che altro dire. Non è dove avremmo voluto essere ma ognuno sta dando il massimo per migliorare la situazione e ne usciremmo presto. Uno dei problemi principali è la stabilità della vettura: bisogna avere buona confidenza di essa mentre la si guida e le parti in cui si può intervenire per migliorare la tenuta sono poche. Noi stiamo cercando di migliorare soprattutto il rollio laterale, quello che ci dà più problemi di tutti ma dall’inizio della stagione la situazione è nel complesso migliorata.»

Sebastian Vettel: «L’anno scorso riuscii finalmente a vincere nel Gran Premio di casa e ciò fu una bella soddisfazione, ovviamente. Credo che quest’anno sarà un weekend particolarmente piacevole questo poiché il tempo sarà dalla nostra parte e ci saranno più bandiere tedesche del solito a sventolare grazie alla vittoria nei mondiali di calcio, il che ci darà un ulteriore supporto a tutti noi piloti di casa. La sfida con Alonso a Silverstone? Mi è piaciuta molto più di quanto probabilmente io non abbia dato a vedere. Ritengo sia durata un po’ troppo a lungo facendomi perdere tempo prezioso, ma nel complesso una sfida ravvicinata, molto ravvicinata e quando c’è Fernando a fronteggiarti è sempre così: non ha mai concesso molto spazio ma alla fine sono riuscito a sorpassarlo e per me è stata una gioia riuscirci.»

 

Andrea Villa, Matteo Bramati

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Capitan red

    17 Luglio 2014 at 19:53

    Dai vediamo se anche questa volta la RAI invece di farmi vedere le qualifiche mi fa sorbire il Commissario Rex che abbaia.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati