GP Canada, Prove Libere 1: Rosberg precede Alonso, incidente per Vettel

GP Canada, Prove Libere 1: Rosberg precede Alonso, incidente per Vettel

Miglior tempo per Nico Rosberg nella prima sessione di prove libere del GP Canada di Formula 1. A Montreal il pilota della Mercedes GP ha girato in 1.15.591 precedendo di oltre mezzo secondo la Ferrari di Alonso e l’altra Mercedes di Michael Schumacher. Quarto tempo per l’altra Ferrari di Massa che precede le McLaren Mercedes di Jenson Button e Lewis Hamilton.

La notizia della giornata comunque è l’incidente di Sebastian Vettel. La sessione è stata interrotta a 33 minuti dal termine quando il tedesco della Red Bull è andato a sbattere contro il “Muro dei Campioni” dopo essere saltato sul cordolo dell’ultima curva. Il lato destro della sua Red Bull è stato danneggiato seriamente e il campione del mondo non è potuto tornare in pista.

Settimo tempo per la Williams di Barrichello che precede la Force India di di Resta e la Renault di Heidfeld. Nico Hulkenberg chiude la top 10 con la Force India.

Vitaly Petrov è riuscito a segnare un tempo solo a 10 minuti dal termine a causa di problemi tecnici chiudendo in 14ma posizione.

F1 GP Canada, Montreal – Tempi Prove Libere 1

Pos  Pilota                Team                    Tempo               Giri
 1.  Nico Rosberg          Mercedes                1m15.591s            32
 2.  Fernando Alonso       Ferrari                 1m16.139s  + 0.548   27
 3.  Michael Schumacher    Mercedes                1m16.549s  + 0.958   30
 4.  Felipe Massa          Ferrari                 1m16.658s  + 1.067   26
 5.  Jenson Button         McLaren-Mercedes        1m16.676s  + 1.085   20
 6.  Lewis Hamilton        McLaren-Mercedes        1m16.842s  + 1.251   19
 7.  Rubens Barrichello    Williams-Cosworth       1m16.990s  + 1.399   28
 8.  Paul di Resta         Force India-Mercedes    1m17.294s  + 1.703   26
 9.  Nick Heidfeld         Renault                 1m17.445s  + 1.854   28
10.  Nico Hulkenberg       Force India-Mercedes    1m17.549s  + 1.958   20
11.  Sergio Perez          Sauber-Ferrari          1m17.662s  + 2.071   27
12.  Mark Webber           Red Bull-Renault        1m17.820s  + 2.229   30
13.  Jaime Alguersuari     Toro Rosso-Ferrari      1m18.458s  + 2.867   31
14.  Vitaly Petrov         Renault                 1m18.506s  + 2.915   15
15.  Daniel Ricciardo      Toro Rosso-Ferrari      1m18.648s  + 3.057   35
16.  Sebastian Vettel      Red Bull-Renault        1m18.852s  + 3.261    8
17.  Pastor Maldonado      Williams-Cosworth       1m18.932s  + 3.341   20
18.  Jarno Trulli          Lotus-Renault           1m19.274s  + 3.683   29
19.  Heikki Kovalainen     Lotus-Renault           1m19.422s  + 3.831   30
20.  Kamui Kobayashi       Sauber-Ferrari          1m19.577s  + 3.986   26
21.  Jerome D'Ambrosio     Virgin-Cosworth         1m19.838s  + 4.247   31
22.  Tonio Liuzzi          HRT-Cosworth            1m19.960s  + 4.369   23
23.  Timo Glock            Virgin-Cosworth         1m20.520s  + 4.929   21
24.  Narain Karthikeyan    HRT-Cosworth            1m20.839s  + 5.248   27

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

30 commenti
  1. cesco

    10 Giugno 2011 at 18:52

    Dai si scherza nessuno augura il male altrui, comunque ci sono ancora altre sessioni da fare, quindi altro da commentare, Vettel avrà azionato il turbo un po prima e ha baciato il muro, tanto si sà la RedBull ha sicuramente il trabocchetto pronto anche per questa gara, buon lavoro a tutti!!

  2. Antonio

    10 Giugno 2011 at 18:59

    “il pilota della Mercedes GP ha girato in 1.15.591 precedendo di oltre mezzo secondo la Ferrari di Alonso e l’altra Mercedes di Michael Schumacher. Quarto tempo per l’altra Ferrari di Alonso”

    Da quando e che ci sono 2 Alonso? XD

  3. francesco (tifoso alonso)

    10 Giugno 2011 at 19:00

    @paolo
    quoto il tuo intervento.
    @marco
    ma come auguri che vada a sbatterci alonso domenica, che avete ancora paura di alonso??, vedi che stiamo 74 punti indietro…e il mondiale già lo avete vinto

  4. Motore Asincrono Trifase (Tifoso McLaren)

    10 Giugno 2011 at 19:06

    io tifo mclaren. Ma vorrei che battesse alonso e vettel in pista, oltre al fatto che non bisogna augurare a nessuno di sbattere neanche per scherzo, non mi piacerebbe una vittoria mclaren perche’ altri hanno sbattuto. Mi piacerebe invece che asfaltasse red bull (improbabile) e ferrari (probabile) 🙂

  5. David

    10 Giugno 2011 at 19:08

    come solito McLaren e Redbull nascondono

  6. giacomo

    10 Giugno 2011 at 19:47

    le due maclaren hanno raggiunto una velocità massima di 315 km/h…..contro gli oltre 320 di altri….vedremo domani, saluti

  7. anonimo

    10 Giugno 2011 at 19:56

    Sorpassare è l’obiettivo di chi corre. Non si può criminalizzare un tentativo di sorpasso. Un conto sarebbe fare una cosa del genere all’eau rouge, lì si rischia di ammazzare ed ammazzarsi. Ma ad un tornante…
    L’operazione non è impossibile, lo ha dimostrato Schumacher proprio su Hamilton ad inizio gara. Inoltre a montecarlo tutti sembrano essersi dimenticati che in genere, nelle gare, chi è all’interno ha ragione. Hamilton non è andato sul cordolo per tentare di superare, come scritto in questo articolo, è andato sul cordolo perchè non c’era spazio altrove. Hamilton appena si è accorto che Schumacher era riuscito ad infilarglisi all’interno, ha accettato la cosa e correttamente ha allargato. Lo stesso, più o meno, ha fatto Schumacher quando più tardi Hamilton è riuscito a portarsi al suo interno. Massa e Maldonado hanno fatto il contrario, hanno stretto contro Hamilton al quale le leggi fisiche e lo spazio fisico impedivano di andare altrove. A mio giudizio gli incidenti tanto esecrati sono stati causati da Massa e da Maldonado, che hanno tentato di contrastare in modo sportivamente molto dubbio il sorpasso da parte di un pilota più veloce. O Massa e Maldonado non avevano visto Hamilton, ed allora si tratta di un semplice incidente di gara; o lo hanno visto, ed allora andavano sanzionati perchè hanno deliberatamente causato un incidente. Ad Hamilton, dal mio punto di vista, non si può addebitare null’altro che un filo di ottimismo di troppo. Ma bastava che fosse riuscito ad arrivare mezzo metro più avanti che, probabilmente, quei due tentativi di sorpasso avrebbero avuto un esito differente. Nè può dirsi che Hamilton abbia provato a sorpassare in luoghi di una pericolosità eccezionale, superiore alla media della pericolosità della guida in Formula 1. Ragionare diversamente significa aver ceduto all’idea che la FOrmula 1 debba diventare una farsa

  8. Giancarlo

    10 Giugno 2011 at 21:47

    Grande sciumi e alonso e speriamo che con l incidente di vettel lui stesso non avendo potuto provare per buona parte delle libere facesse lo stesso errore nelle prove sarebbe il massimo sia per alonso per sciumi e per la f1 in se che sta diventando una noia mortale vedendo vincere semPre ste lattine uff….voglio vedere alonso e sciumi insieme sul podio domenica sara una bella gara speriamo

  9. Janick

    10 Giugno 2011 at 23:51

    Ragazzi..Ottimo Articolo Vi ringrazio,una domanda..e scusate se nel caso qualcuno l’avesse gia Fatta..ma ho letto il tutto abbastanza di corsa!! Ma Niko Hulkenberg e’ riapparso?o me l’ero Perso io?!!:)

  10. Mattia

    11 Giugno 2011 at 14:55

    @Janick: Nico Hulkenberg è il terzo pilota della Force India e di solito corre le prime prove libere del venerdì al posto di uno dei due piloti titolari.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati