Formula 1 | Mercedes, Wolff senza limiti: “Le motivazioni non mancano mai” [VIDEO]

"La prossima sfida? Qualcosa di entusiasmante, ma ancora non so cosa", ha aggiunto l'austriaco

Wolff ha inoltre parlato delle motivazioni, sottolineando come i successi conquistato in Mercedes non abbiano intaccato minimamente la sua fame
Formula 1 | Mercedes, Wolff senza limiti: “Le motivazioni non mancano mai” [VIDEO]

In una chiacchierata concessa ai microfoni di Sky Sport F1 HD, Toto Wolff ha parlato del proprio futuro, sottolineando come le motivazioni siano alla base del proprio lavoro in Mercedes. Senza di quelle, infatti, l’austriaco dirotterebbe la propria attenzione su altro, lasciando il Circus da vincitore assoluto e non da personaggio caduto.

Per quanto riguarda il proprio futuro, invece, il Direttore esecutivo della Mercedes non ha voluto dare nulla di certo, sottolineando come la prossima sfida sarà qualcosa di altrettanto entusiasmante aspetto a quella affrontata nelle ultime stagioni con il team di Stoccarda.

Wolff, ricordiamo, viene spesso associato a Liberty Media e alla direzione della Formula 1, con quest’ultimo che ha però sempre smentito questa ipotesi, evidenziando come il suo unico pensiero, al momento, sia quello di vincere con la Mercedes.


Formula 1 | Mercedes, Wolff senza limiti: “Le motivazioni non mancano mai” [VIDEO]
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Victor61

    7 novembre 2019 at 15:13

    il giornalista inglese Joe Saward sostiene che, per quanto riguarda i nuovi regolamenti 2021, la Ferrari è desiderosa di avere una clausola che impedisce ai team principal che lo sono stati in tempi recenti, di avere ruoli esecutivi all’interno della governance della Formula 1 (Liberty Media, FIA, ecc.) questa richiesta è stata soprannominata “clausola Toto Wolff”, dato che si ritiene che il team principal Mercedes abbia già avuto dei colloqui con Liberty Media per un possibile ruolo futuro…ma cosa si dovrebbe fare allora con Jean Todt e Ross Brawn? è vero che questi due ambigui personaggi hanno militato molto tempo fa nelle file della Ferrari però è anche vero che Nicolas Todt (figlio di Jean…) è oggi il manager/procuratore di Leclerc…Wolff a me non è mai stato molto simpatico dato che lo ritengo solo un abile faccendiere che dello sport e della F1 importa una sega e ha un delirio di onnipotenza pari solo alla sua avidità però la par conditio dovrebbe essere uguale per tutti…o no?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati