Formula 1 | McLaren, Alonso deluso: “Non abbiamo ritmo”

Vandoorne: "Deludente vedere entrambe le vetture eliminate in Q1"

Formula 1 | McLaren, Alonso deluso: “Non abbiamo ritmo”

Qualifica disastrosa per la McLaren sul tracciato di Le Castellet. Nonostante le buone premesse di inizio week-end, infatti, Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne non sono riusciti a centrare l’accesso in Q2, concludendo la qualifica in sedicesima e diciottesima posizione. Un risultato sorprendentemente deludente che la Scuderia inglese cercherà quasi sicuramente di riscattare nella gara di domani.

Ecco le parole di Fernando Alonso: “E’ stata una sessione molto deludente per noi. Le nostre prestazioni sono sempre state così così al sabato, fattore che viene confermato dal fatto che da inizio stagione la nostra posizione media in qualifica è la tredicesima piazza. Ho segnato punti in ogni gara e mi aggrappo anche stavolta a questo. Spero che domani sarà una di quelle domeniche”.

“Non c’era niente di sbagliato nel bilanciamento della macchina oggi, semplicemente il nostro tempo sul giro non è stato abbastanza veloce per arrivare alla Q2”, ha aggiunto. “Nel nostro incontro pre-qualifica abbiamo detto che pensavamo di essere intorno al 14esimo o al 15esimo posto e quindi abbiamo chiuso dove ci aspettavamo di finire. Sappiamo dove siamo e, purtroppo, dobbiamo continuare a migliorare…”

Qui le parole di Stoffel Vandoorne: “È molto deludente vedere entrambe le vetture eliminate in Q1. Non c’era niente di particolarmente sbagliato nell’equilibrio dlella vettura e le sensazioni sensazione erano ok. Semplicemente ci manca ritmo. Nel corso degli ultimi mesi abbiamo lavorato moltissimo per capire cosa non funzionasse sull’auto e dobbiamo continuare su questa strada, testando e provando a cambiare le cose. Questo fine settimana non è stato positivo per noi e dobbiamo fare di meglio. Speriamo di poter invertire questo trend già domani”.

Formula 1 | McLaren, Alonso deluso: “Non abbiamo ritmo”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati