Formula 1 | Alpha Tauri, prosegue la raccolta dati sulla AT01

Egginton e Tanabe in coro: "Abbiamo proseguito il lavoro di ieri"

Honda promuove il comportamento della power unit 2020
Formula 1 | Alpha Tauri, prosegue la raccolta dati sulla AT01

Prosegue il lavoro di raccolta dati in casa Alpha Tauri. Dopo l’ottimo lavoro svolto nella giornata di ieri, Jody Egginton e Toyoharu Tanabe hanno commentato le performance mostrate da Pierre Gasly, promuovendo a pieni voti il comportamento della AT01.

Una situazione positiva, sottolineata da entrambi i tecnici, che fa ben sperare in vista delle prossime uscite ufficiali con la monoposto che scenderò in pista nel prossimo mondiale 2020 di Formula 1.

“Nel complesso, la prima vera giornata in pista per Pierre è andata abbastanza bene”, ha affermato Jody Egginton. “Abbiamo effettuato un buon numero di prove, tra cui anche la raccolta di dati aerodinamici mediante i rastrelli, controlli sui sistemi e regolazioni varie sulla power unit. L’affidabilità si è confermata buona e ci ha permesso di percorrere molti chilometri e completare tutto il nostro programma. Abbiamo fatto un ulteriore passo avanti nella comprensione di questa vettura e faremo buon uso di questi dati nei prossimi giorni, sia qui a Barcellona che a Faenza e Bicester, dove i gruppi di aerodinamica, design e performance sono pienamente concentrati sulla preparazione dei numerosi sviluppi”.

Qui le valutazioni di Toyoharu Tanabe: “In questo secondo giorno di test abbiamo proseguito il lavoro iniziato ieri, relativo ai controlli sulle funzionalità, e iniziato a lavorare anche sull’ottimizzazione delle impostazioni della PU, sulla base dei feedback e dei dati raccolti ieri. Pierre ha percorso oggi 147, il secondo per numero di giri effettuati nell’arco della giornata. Nel complesso, è stata un’altra buona giornata con molti dati da analizzare”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Gasly racconta la quarantena a Dubai

"Ho scelto di restare a Dubai per non esporre i miei genitori al contagio", ha dichiarato il francese
Intervistato da “L’Equipe” nella giornata di ieri, Pierre Gasly ha raccontato la situazione di quarantena che sta vivendo a Dubai,