F1 | Williams, Stroll: “Sono davvero contento, ma che peccato non entrare in Q3 per così poco…”

Sirotkin: "Stiamo facendo dei progressi, è una bella ripresa"

F1 | Williams, Stroll: “Sono davvero contento, ma che peccato non entrare in Q3 per così poco…”

Finalmente la Williams rialza la china. A Baku, per la prima volta quest’anno, il team inglese accede con entrambe le vetture in Q2, raccogliendo l’11° posto finale con Lance Stroll e il 12° con Sergey Sirotkin (che nelle FP3 mattutine, tra l’altro, era andato a muro). I due piloti, che avanzeranno di una casella in virtù della penalità di Hulkenberg, hanno commentato così le qualifiche del Gran Premio dell’Azerbaijan.

LANCE STROLL
Q1: 15°, 1:44.359 – Ultrasoft
Q2: 11°, 1:43.585 – Ultrasoft
Q3: //
“Sono davvero contento. In questo weekend abbiamo chiaramente fatto un passo in avanti rispetto agli ultimi eventi. D’altra parte, è stato un po’ deludente non entrare in Q3 per così poco. Sarebbe stato possibile, ma comunque difficile buttare fuori una Red Bull. Tuttavia, sono ancora molto soddisfatto del lavoro che abbiamo svolto: faccio un grande ringraziamento alla squadra. È stata una qualifica così difficile con le bandiere gialle in Q1: non ho mai completato un giro fino all’ultimo secondo con le gomme vecchie, quindi sono stato fortunato a farcela. Poi sono rimasto contento del mio giro in Q2. Questo tracciato ha un po’ di tutto: alta velocità, bassa velocità, muri, dramma, quindi è buona. Sarebbe bello vedere più circuiti come questi, perché vediamo altre auto che normalmente escono dal Q2, che invece lottano. È molto diverso rispetto a qualsiasi altra parte ed è molto divertente”.

SERGEY SIROTKIN
Q1: 14°, 1:44.261 – Ultrasoft
Q2: 12°, 1:43.886 – Ultrasoft
Q3: //
“È una bella ripresa. Sapevamo che c’era del potenziale. Devo ringraziare molto la squadra perché sono stati davvero disponibili, facendo un lavoro perfetto per essere sicuri di portarmi in pista. Sono molto felice di poterli ringraziare con un risultato come questo. Mi sembra che avremmo potuto fare un po’ meglio: non sono sicuro che sarebbe stato sufficiente per il Q3, ma saremmo stati molto più vicini. Stiamo andando avanti, facendo progressi ed un ottimo lavoro. Ora lo vediamo nei risultati. Ringrazio tutti per questo. Ora continueremo a migliorare”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati