F1 | Williams, George Russell: “Ci meritavamo i punti”

L'inglese arriva ad un soffio dai primi punti iridati in carriera; ritirato, invece, Latifi

F1 | Williams, George Russell: “Ci meritavamo i punti”

Grande delusione in casa Williams: Nicholas Latifi è riuscito ad evitare il caos iniziale, che ha visto ritirarsi già diversi piloti e causando bandiera rossa. Il pilota canadese era riuscito a recuperare delle posizioni, ma al via non c’è stato nulla da fare: il caos è tornato, stavolta sul rettilineo, causando il ritiro del pilota Williams, di Carlos Sainz, Antonio Giovinazzi e Kevin Magnussen. Fortunatamente, nonostante il grandissimo impatto dell’incidente, tutti i piloti sono usciti indenni dalle proprie vetture.

Per le ripartenze, su questa pista, sapevamo che il leader avrebbe tardato il più possibile per la scia e la linea di partenza – ha spiegato Latifi – quando sei nel bel mezzo del gruppo, l’effetto fisarmonica è sempre molto esagerato, specialmente con delle vetture così veloci. Ho quasi toccato Kevin Magnussen all’entrata dell’ultima curva, quando tutti hanno frenato di nuovo, e poi ancora sembrava che tutti fossero ripartiti, e ho cercato di reagire. Le vetture davanti a noi, poi, hanno frenato ancora e non c’era niente da fare per evitarle. E’ un peccato, perché eravamo riusciti ad evitare il caos all’inizio, guadagnando qualche posizione. Ero eccitato di vivere la gara fino alla fine, ma purtroppo è andata così“.

Diversa, invece, la gara di George Russell, che era riuscito a recuperare diverse posizioni e rientrare in zona punti. L’ultima bandiera rossa, però, ha distrutto la gara del pilota inglese, che termina quindi in undicesima posizione dietro Sebastian Vettel. Proprio il quattro volte campione del mondo della Ferrari ha espresso il suo dispiacere per Russell, che meriterebbe invece conquistare il primo punto in carriera.

E’ davvero un peccato, avevamo la gara sotto controllo, ero in nona posizione prima dell’ultima bandiera rossa. Stavo guidando da dio, era tutto stabile, le gomme erano in buono stato, avrei portato la vettura al traguardo. Col secondo restart, però, abbiamo avuto qualche bloccaggio e questo ha resto lo stint finale davvero difficile.  Sono deluso per me e per il team, perché credo che ce lo meritassimo. In circostanze normali, con la grande partenza che siamo riusciti a fare, saremmo finiti in zona punti“.

 

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Pingback: F1 | Russell contro la griglia invertita: “Sembrerei uno stupido”

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati