F1 | AlphaTauri, Daniil Kvyat: “Gara difficile, orgoglioso della mia gara”

Il russo riesce a tagliare il traguardo in settima posizione; termina dopo pochi metri, invece, la gara di Gasly

F1 | AlphaTauri, Daniil Kvyat: “Gara difficile, orgoglioso della mia gara”

E’ durata davvero poco la gara di Pierre Gasly al Mugello, solo una manciata di metri, prima di ritrovarsi nel caos e, di conseguenza, nella ghiaia. Si sapeva, la pista toscana, regolarmente presente nel calendario di MotoGP, era forse troppo stretta per le vetture di Formula 1, ed infatti il primo contatto non è tardato ad arrivare, causando la prima delle due bandiere rosse della gara. Il vincitore del gran premio di Monza è partito dalla sedicesima posizione, ma il traffico non ha fatto sconti a nessuno.

Peccato uscire dalla gara subito dopo la prima curva. È stato piuttosto complicato arrivare alla prima staccata con così tante auto affiancate – ha infatti spiegato Gasly – ho visto uno spazio tra Kimi e Romain alla seconda curva e poi sono finito tra loro, senza poter più fare nulla: ci siamo toccati ed è praticamente finito tutto. Non credo ci siano colpe precise, ma è un peccato perché sento che oggi abbiamo perso l’opportunità di andare a punti. Per tutto il fine settimana abbiamo dimostrato di avere un buon ritmo e, anche senza una grande qualifica, ero fiducioso di poter recuperare. Ovviamente, mi sarebbe piaciuto essere lì a lottare per i punti, ma penso comunque che dobbiamo essere positivi perché le performance finora sono state buone, quindi dobbiamo continuare così in vista di Sochi”.

Diversa, invece, la gara di Daniil Kvyat, dodicesimo in qualifica, che è riuscito a sopravvivere nel marasma di bandiere rosse del Mugello: taglia il traguardo in settima posizione.

È stata una gara molto difficile, sia fisicamente che mentalmente, quindi penso che possiamo dire con orgoglio di non aver commesso nessun errore. Per noi era importante ottenere dei buoni punti, quindi sono contento sia del risultato che per come ho guidato. Il team ha fatto un ottimo lavoro in circostanze difficili durante le due bandiere rosse e la nostra strategia era corretta. Alle nostre spalle c’è stato un bel po’ di caos, ma davanti è rimasto tutto abbastanza stabile, quindi il settimo posto è un ottimo risultato: abbiamo preso qualche punto che ci aiuta a colmare il gap in campionato”.

 

 

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Pingback: F1 | AlphaTauri, Gasly e Kvyat sul prossimo GP di Russia

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati