F1 | Villadelprat: “Brown è debole”

"Ron Dennis sapeva come vincere e stava cercando di farlo di nuovo"

F1 | Villadelprat: “Brown è debole”

L’ex ingegnere della Formula 1, si è detto piuttosto preoccupato per il futuro della scuderia di Woking, con la quale ha iniziato la sua carriera. 

Joan Villadelprat, che ha lavorato per Ferrari, Tyrrell, Benetton e Prost, ha parlato della crisi che sta affrontando la McLaren, chiedendosi se riuscirà mai a risorgere:

“Ho visto nascere la McLaren, sono stato uno dei primi ad entrare con Ron Dennis -ha dichiarato a El Confidencial- l’ho vista crescere e poi ho visto l’opposto. Quando sembrava che Mansour Ojjeh non avrebbe sconfitto il cancro, ha preso il sopravvento su Dennis e alla fine ha lasciato il progetto che aveva creato. Ora la McLaren sta attraversando un momento difficile e a volte non riesco a credere alla direzione in cui si trovano ora. Mi chiedo se riusciranno ad uscire dal tunnel”.

Secondo Villadelprat, il problema principale della McLaren, riguarda le persone che la gestiscono, a cominciare dall’ex specialista di marketing, Zak Brown, che ha definito “debole”:

“Quando sono iniziati i cambiamenti alla McLaren, hanno sentito il bisogno di sostituire le persone fedeli a Ron Dennis, ma le persone eliminate erano quelle che per anni avevano l’essenza e l’intelligenza per mantenere forte la McLaren, anche quando c’era un anno in cui non erano competitivi. Ron Dennis stava cercando come vincere di nuovo e per riuscirci, devi averlo fatto prima e sapere come. Ora invece abbiamo un gruppo di persone alla McLaren che non vedo come vincitori. Vedo Brown debole e ancora in apprendimento, sì, ci sono ancora brave persone e un grande potenziale ma non hanno né i soldi, né l’immaginazione”.

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati