F1 | Vettel: “Sono contento del ritorno di Kubica, ma ci sono anche giovani piloti che meritano una possibilità”

Su Liberty Media: "I nuovi proprietari hanno bisogno di tempo. Ecclestone? Mi manca, anche perché giocare con lui a backgammon era molto divertente"

F1 | Vettel: “Sono contento del ritorno di Kubica, ma ci sono anche giovani piloti che meritano una possibilità”

Nell’intervista rilasciata alla testata svizzera Blick, Sebastian Vettel non ha solo parlato e analizzato la stagione 2018 che lo ha visto uscire sconfitto dal confronto iridato con Lewis Hamilton, del suo rapporto con Michael Schumacher e del futuro compagno di squadra Charles Leclerc, ma ha anche discusso di altri argomenti legati sempre al mondo della Formula Uno.

Tra i quali figura il ritorno di Robert Kubica in pianta stabile nel Circus. Il polacco infatti, dopo il terribile incidente nel Rally di Andora nel febbraio 2011 che ne ha condizionato la carriera, dalla prossima stagione farà coppia con George Russell in Williams.

Da un lato sono assolutamente contento, perché nessuno può immaginare le difficoltà che ha incontrato in questo periodo – ha sottolineato Vettel -. Dall’altro però ci sono anche giovani piloti che meritano una possibilità”.

Sull’argomento relativo alla mancanza di spettacolo in pista (lamentato da tanti appassionati) e sui vari risparmi a cui devono sottostare i piloti in gara, Vettel ha risposto: “Non penso molto ai parametri artificiali, il sistema DRS e il risparmio di carburante sono cose che per i piloti vanno contro la natura di questo sport. Ovviamente ci sono gare noiose così come esistono partite di calcio noiose”.

Su Liberty Media e Bernie Ecclestone: “I nuovi proprietari hanno bisogno di tempo, tutti pensiamo a cosa serve per migliorare il futuro. Mi manca (Ecclestone, ndr), anche perché giocare con lui a backgammon era molto divertente”.

Sull’Halo: “Penso che sia ancora brutto, ma ci abbiamo fatto l’abitudine”. Sulla multa ricevuta in Brasile per aver rotto le bilance durante le operazioni di peso della monoposto in Q2: “Ho ricevuto la mia punizione annuale, il conto non è ancora arrivato. La FIA ha detto che le bilance costano 22.000 euro, avranno arrotondato la cifra (25.000, ndr) per comprare nuovi cavi”.

Sui Grid Kids: “È fantastico per i bambini. Sono sempre elettrizzati quando stanno accanto a noi. Tuttavia non avrei mai abolito le Grid Girls”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

1 commento
  1. frency

    10 Dicembre 2018 at 17:16

    Hai ragione! Infatti se mandassero via a te e mettessero uno piu giovane si farebbe la cosa piu giusta……

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati