F1 | Toro Rosso: indagini dopo l’incidente di Hartley

La scuderia italiana sta esaminando il guasto alla sospensione a Faenza

F1 | Toro Rosso: indagini dopo l’incidente di Hartley

Il pilota neozelandese è stato protagonista di un violento incidente nel terzo turno di prove libere del gran premio di Silverstone, fortunatamente senza conseguenze.

Intervistato da Motorsport, il direttore tecnico, James Key ha ammesso:

“Stiamo ancora investigando e cercando di capire, non avevamo mai avuto un problema simile in passato, non di questa natura. Abbiamo disputato nove gare senza problemi, fatta eccezione per l ‘Austria dove a causa dei cordoli in molti hanno avuto dei danni. Non abbiamo mai visto niente di simile, quella parte aveva una storia, era già stata usata il giorno precedente, poi in Canada dove i freni sono usati moltissimo, in Bahrain. E’ stata revisionata, controllata e tutto andava bene”.

I pezzi delle sospensioni di Brendon Hartley sono stati restituiti alla fabbrica di Faenza dove Key ha dichiarato che subiranno “esami forensi”.

“Sono stati rimandati in fabbrica, sono stati tutti messi in quarantena, passeranno attraverso un esame forense per capire quale sia il danno da impatto, quale sia il potenziale fallimento, dobbiamo cercare degli indizi su come potrebbe essersi verificato un errore. Abbiamo varie opzioni per affrontare tutti i possibili risultati. Brendon è stato estremamente sfortunato, ovviamente dipende da lui, ma ha influenzato molto negativamente il suo intero weekend”.

F1 | Toro Rosso: indagini dopo l’incidente di Hartley
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Paolo C.

    12 luglio 2018 at 10:44

    Penso manchi un non:

    Brendon è stato estremamente sfortunato, ovviamente [non] dipende da lui, ma ha influenzato molto negativamente il suo intero weekend

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Toro Rosso, Gasly: “Una gara strana”

Hartley: "Abbiamo provato qualcosa di diverso ma non ha funzionato"
Un gran premio impegnativo per la scuderia italiana con Pierre Gasly tredicesimo e Brendon Hartley diciassettesimo. Queste le dichiarazioni dei