F1 | Schumacher duro nei confronti di Mazepin: “Merita una punizione per la manovra di Baku”

"Nikita è bravo ragazzo, però in gara deve cominciare a darsi una regolata", ha dichiarato Ralf

Mazepin ha stretto Schumacher in pieno rettilineo a Baku
F1 | Schumacher duro nei confronti di Mazepin: “Merita una punizione per la manovra di Baku”

Intervistato da Sky De, Ralf Schumacher ha criticato duramente la manovra di Nikita Mazepin sul compagno di squadra a due giri dalla fine dell’ultimo Gran Premio dell’Azerbaijan, settimo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1.

Un giro dopo il restart dalla bandiera rossa provocata da Max Verstappen, il russo ha stretto in pieno rettilineo Mick Schumacher, provocando l’ira di quest’ultimo che si è aperto via radio, lamentandosi con la squadra per il comportamento del “team mate”. Secondo lo zio di Mick, la manovra del russo è stata “pericolosa soprattutto per la vita del nipote”, aspetto che dovrebbe spingere la FIA a prendere dei provvedimenti.

“Stiamo parlando di velocità oltre i 300 km/h e quando due vetture si toccano c’è il reale rischio di decollo”, ha affermato Ralf Schumacher. “E potete solo immaginare cosa succede quando 750 kg di monoposto si alzano in aria. Quella di Mazepin, a due giri dalla fine, è stata una manovra pericolosa per la vita di mio nipote. Dovrebbe essere punito subito dalla Federazione. Nikita è bravo ragazzo, quando gli si parla è estremamente educato, però in gara deve cominciare a darsi una regolata. Quella stretta su Mick è stata pericolosa e inaccettabile”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati