F1 | Sauber, Ericsson: “Stroll ha condizionato la mia seconda metà di gara, non riuscivo a superarlo”

Wehrlein: "Avrei voluto ottenere un risultato migliore, ma sono abbastanza soddisfatto del lavoro svolto"

F1 | Sauber, Ericsson: “Stroll ha condizionato la mia seconda metà di gara, non riuscivo a superarlo”

Usufruendo delle sfortune altrui e di una C36 in discreta forma, la Sauber ad Interlagos raggiunge il massimo risultato possibile: 13° posto con Marcus Ericsson e 14° con Pascal Wehrlein.

Questo il commento di Ericsson al termine del Gran Premio del Brasile: “È stata una gara divertente. La partenza è stata abbastanza confusionaria, ma sono riuscito a scegliere la mia strada, recuperando alcune posizioni. Purtroppo ho lottato con il bilanciamento della vettura durante il primo stint con le gomme soft. Dopo aver montato gli pneumatici supersoft, mi sono sentito meglio, il bilanciamento della vettura e il grip erano tornati alla normalità. Il mio secondo stint è stato buono, però è stato un peccato rimanere bloccato dietro Lance (Stroll), ma era difficile superarlo: nella seconda metà della gara avremmo potuto fare una buona prestazione”.

Di seguito, invece, le parole rilasciate da Wehrlein: “È stato un peccato non finire in una posizione migliore. Abbiamo avuto dei progressi negli ultimi weekend e siamo riusciti a competere con gli altri nella zona bassa della classifica. Purtroppo le circostanze non mi hanno permesso di ottenere un risultato migliore. Ho lottato con i miei pneumatici, soprattutto verso la fine della gara. Per quanto riguarda il ritmo generale, sono abbastanza soddisfatto del lavoro svolto, spero di avere delle possibilità migliori ad Abu Dhabi.

Federico Martino

F1 | Sauber, Ericsson: “Stroll ha condizionato la mia seconda metà di gara, non riuscivo a superarlo”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati