F1 | Rosberg: “Mai visto Hamilton così”

"Le sue reazioni mi fanno un po' preoccupare"

F1 | Rosberg: “Mai visto Hamilton così”

Il rivale numero 1 nonché ex amico dell’inglese, ha confessato di essere “preoccupato” per gli atteggiamenti di Hamilton nelle ultime gare.

La battaglia tra Lewis Hamilton e Sebastian Vettel per il quinto titolo mondiale è molto serrata e oggi, dopo aver concluso in anticipo le qualifiche per una perdita di pressione idraulica, l’inglese e parso piuttosto scoraggiato, tanto da escludere il podio per la gara di domani.

“Questo è qualcosa che mi fa un po’ preoccupare -ha dichiarato Nico Rosberg a Sky Sports non ho l’ho mai visto in quel modo. Lo abbiamo visto così a Silverstone e ora di nuovo. Ovviamente è dura ma è una reazione che non gli avevo mai visto fare prima d’ora”.

Con Hamilton assente, Vettel ha debitamente conquistato la pole position, battendo l’altra Mercedes di Valtteri Bottas.

“Questa è una battuta d’arresto enorme -ha proseguito Rosberg- perché Vettel è là fuori, la macchina sta volando, è il favorito per vincere la gara, e Lewis deve rimontare. Quindi sarà una giornata molto difficile per lui”.

Secondo il campione del mondo 2016, il guasto alla W09 è da imputare all’errore commesso da Hamilton che è uscito ad alta velocità, rimbalzando più volte sul cordolo:

“Ha commesso un errore alla curva 1, è andato molto largo e poi ci sono stati quei salti. Il cambio si è rotto lì”.

 

F1 | Rosberg: “Mai visto Hamilton così”
2.1 (41.11%) 18 votes
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. walterc

    21 luglio 2018 at 23:53

    L’ultima persona che può fare dei commenti è Rosberg. Invertebrato e codardo. Non vale neanche una unghia di Hamilton.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Ferrari

F1 | Ferrari, i numeri della stagione 2018

Il Cavallino ha ottenuto sei vittorie e altrettante pole position, unica scuderia a piazzare sempre in Q3 entrambe le monoposto
Nonostante abbia disputato la migliore stagione dal 2008, la Ferrari non è riuscita a tornare sul tetto del mondo sia