F1 | Red Bull, Mateschitz: “Per Ferrari e Mercedes sarebbe stato un rischio fornirci il loro motore”

Il patron del team anglo-austriaco: "Honda ha tutti i prerequisiti per sviluppare una power unit top"

F1 | Red Bull, Mateschitz: “Per Ferrari e Mercedes sarebbe stato un rischio fornirci il loro motore”

In ottica 2019, grande fiducia trapela in casa Red Bull per la nuova partnership stipulata con Honda. Intervistato dal quotidiano l Welt am Sonntag, Dietrich Mateschitz, fondatore e patron della scuderia anglo-austriaca, ha commentato la scelta di divorziare dalla Renault dopo 12 stagioni e di affidarsi ai motori giapponesi, che negli ultimi anni spesso hanno lasciato a desiderare per prestazioni ed affidabilità.

“Negli ultimi anni siamo stati tra i primi tre migliori team con un motore sotto la media” – ha dichiarato Mateschitz, in riferimento alla power unit Renault. “Sia la Ferrari che la Mercedes rischiavano che la Red Bull fosse più veloce dei propri team ufficiali, quindi non ci avrebbero fornito il loro motore. La soluzione al nostro problema è un partner che ha tutti i prerequisiti per sviluppare un motore top che si adatti perfettamente alla Red Bull e viceversa. L’obiettivo non può che essere quello di fare un viaggio in comune fino ad arrivare in cima”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. .. non è normale

    23 Luglio 2018 at 18:30

    chissa che paura hahahahahaah basta una specifica “caccabull” depotenziata et voila!!

  2. Magu

    23 Luglio 2018 at 18:55

    Ha fatto un ragionamento logico…continuare come cliente Renault è inutile e l’unico altro costruttore è Honda..i soldi li hanno anche abbastanza esperienza..se riusciranno a migliorarsi saranno dolori x tutti,,certo se…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati