F1 | Red Bull, Christian Horner: “Avere due strategie differenti potrebbe essere un vantaggio”

"I nostri meccanici sono stati incredibili" ha aggiunto il team principal

F1 | Red Bull, Christian Horner: “Avere due strategie differenti potrebbe essere un vantaggio”

Christian Horner, oltre ad esserlo dei suoi piloti, può essere soddisfatto anche della sua squadra che in tempi record, in Q2, ha riparato la vettura di Verstappen: l’olandese è sceso in pista in Q2 per il suo primo tentativo, ma subito ha riportato, via radio, di non avere più potenza. Una volta tornato ai box, la squadra ha aperto il cofano motore e ha subito riparato il guasto elettrico, permettendo a Max di fare un giro e qualificarsi per la Q3. Verstappen partirà dalla terza posizione con gomma media, accanto a lui ci sarà l’ex compagno di squadra Pierre Gasly, mentre Alex Albon ha dovuto fare i conti con i sensori del circuito di Imola nel Q3, ma è riuscito comunque a conquistare la sesta posizione.

La terza posizione di Max è arrivata grande all’incredibile lavoro di squadra dei nostri meccanici, che sono riusciti a riparare il guasto elettrico sulla vettura numero 33 in tempi record – ha commentato il team principal Christian Horner – Max è riuscito a rientrare in pista in tempo per segnare un giro veloce in Q2, ma questo ovviamente ha avuto degli effetti sulla sua preparazione al Q3. Credo che comunque non avremmo potuto fare di più oggi e la gomma media ci apre delle opzioni per la gara. Per quanto riguarda Alex, che ha perso alcuni dei suoi tempo per aver oltrepassato i track limits, ha dovuto fare un giro perfetto nell’ultimo tentativo in Q3 e ce l’ha fatta, mettendosi in terza fila col sesto tempo. Alex partirà domani con una mescola differenza da quella di Max, per cui avremo strategie differenti per le due vetture, speriamo che questo sia un vantaggio per noi“.

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati