F1 | Raikkonen: “Importante la partenza, non voglio essere colpito”

"Ottimo passo gara, siamo positivi"

F1 | Raikkonen: “Importante la partenza, non voglio essere colpito”

Pole position sfumata per 45 millesimi in quel di Sepang per Kimi Raikkonen, che partirà dalla prima fila, al fianco di Lewis Hamilton. Il finlandese è comunque consapevole di avere sotto di sé un’ottima macchina, che spera gli permetterà di ottenere il migliore dei risultati. Ecco le sue dichiarazioni a caldo.

“E’ andata comunque bene, ma chiaramente è una delusione andare così vicini. Spero di avere sfruttato al massimo il giro, anche se ci sono sempre dei punti da migliorare ma d’altronde non si fa mai tutto perfetto. Ci sono sempre dei settori in cui si può fare di più ma comunque la macchina si è comportata bene per tutto il weekend e sono soddisfatto finora”.

“Speriamo di arrivare più in là di 100 metri domani, e vedremo cosa riusciremo a fare. Sicuramente c’è tanta strada dal via alla prima curva; fare una bella partenza sarà molto importante, spero di non essere colpito questa volta. Ci sono due prime curve molto strette in cui possono succedere tante cose. Abbiamo senza dubbio una macchina con un ottimo passo gara, quindi siamo ottimisti”. 

Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

23 commenti
  1. f1erally

    30 Settembre 2017 at 13:35

    assurdo!!

    In un giorno in cui la Ferrari volava in questa pista lui non riesce a fare la pole, che sicuramente Vettel avrebbe conquistato con gran margine anche su Hamilton…

    • iceman82

      30 Settembre 2017 at 16:54

      Difatti Vettel nelle ultime prove libere era dietro a Raikkonen….

  2. Randy

    30 Settembre 2017 at 14:03

    E’ inutile prendersela con Kimi!Come sperate di motivare un pilota che sa che se è in testa ed arriva il suo compagno dietro in rimonta DEVE lascirgli la vittoria? Questo fa la Ferrari!! In nessun altro team fanno queste cose!!

    • ligera

      30 Settembre 2017 at 18:32

      A parte che in certe circostanze è giusto (dal mio punto di vista) aiutarsi tra compagni di team, non si corre solo per se stessi, ma per un team che spende fior di milioni per permetterti di correre con dell’ottimo materiale. A parte queste considerazioni, puramente personali, la stessa Mercedes, diede ordine a Bottas di fare passare Hamilton per vedere se Lui fosse riuscito a passare Raikkonen, poi, non riuscendoci, ricedette il posto a Bottas. Alla luce della superiorità tecnica della macchina tedesca, penso sia facile agire in tal modo. In altre circostanze, ad inizio campionato, di questo e del precedente, Vettel sudò di brutto per sorpassare il Finlandese, non sempre riuscendoci. Come detto, io trovo corretto che a questo punto del campionato, con ancora la lotta aperta per il mondiale piloti, i 2 compagni di squadra si diano una mano a vicenda.

      Grande Vettel
      Grande Raikkonen
      Grande Ferrari

  3. Randy

    30 Settembre 2017 at 14:05

    quel che fa è anche troppo!! Spero vivamente che vettel non gli arrivi dietro così forse ha qualche possibilità di vincere!!

  4. f1erally

    30 Settembre 2017 at 14:34

    oggi la Ferrari volavaaaaa!!

    ed in più sapendo il suo compagno che partirà per ultimo dovrebbe essere motivato???

    Ma state bene??

  5. Go-Ice

    30 Settembre 2017 at 15:54

    Tanto quello che Kimi fa non basta mai. Qualcuno è riuscito pure a dargli contro per il casino di Singapore solo perchè era lì, e perchè era partito troppo bene….

  6. 1ferrari2

    30 Settembre 2017 at 16:29

    Ma dico, come si fa ancora a difendere sto pilota. Non è mai servito in questa stagione, a parte monaco. Ha la macchina più veloce e come al solito nel giro importante stecca. Oggi una cosa doveva fare tenere dietro hamilton e lo poteva fare benissimo. Gira costantemente dai 7 decimi al secondo di differenze dal compagno di squadra, salvo problemi per Sebastian come in Inghilterra in più gli rinnovano il contratto a metà stagione e si affloscia ancora di più e torta sulla cigliegina elimina il suo compagno di squadra per la lotta al titolo(ovviamente in maniera involontaria) incece di pensare a tenere dietro le mercedes. Per non parlare delle scorse stagioni a parte uno scorcio del 2016. Ma sto giovinazzi lo dobbiamo bruciare per sti piloti qui.

    • iceman82

      30 Settembre 2017 at 16:58

      Monaco E ungheria. ovvero la metà delle gare vinte dal fenomeno Vettel. Vettel che è scappato dalla red bull quando, per la prima volta, è partito alla pari con un altro pilota (ricciardo) e ci ha preso la sveglia.
      Non ha gli attributi, è isterico (vedi baku).
      I piloti di f1 devono essere necessariamente freddi.
      Quanto ai distacchi, se farai la media delle griglie di partenza scoprirai che Vettel è avanti a Raikkonen di poco.
      Ricordati: metà delle gare vinte dal tuo amichetto, sono state un regalo di Raikkonen. O meglio. Un furto a Raikkonen orchestrato dai Box della Rossa.

    • doctor46

      30 Settembre 2017 at 17:05

      Concordo al 100%

      • iceman82

        1 Ottobre 2017 at 01:41

        Hamilton è il più forte. io proverei a disegnare una vettura per raikkonen…hai visto mai…
        ma in ferrari sono troppo ottusi e troppo attratti dai teutonici per poter pensare di puntare su un antipersonaggio.
        Stanno snaturando la Ferrari, quella vera, quella di Enzo Ferrari che secondo me si sta rivotando nella tomba.

  7. 1ferrari2

    30 Settembre 2017 at 17:18

    China 2 4 2 5 43 22
    Bahrain 3 5 1 4 68 34
    Russia 1 2 2 3 86 49
    Spain 2 4 2 DNF 104 49
    Monaco 2 1 1 2 129 67
    Canada 2 4 4 7 141 73
    Azerbaijan 4 3 4 DNF 153 73
    Austria 2 3 2 5 171 83
    Great Britain 3 2 7 3 177 98
    Hungary 1 2 1 2 202 116
    Belgium 2 4 2 4 220 128
    Italy 6 5 3 5 235 138
    Singapore 1 4 DNF DNF 235 138

  8. 1ferrari2

    30 Settembre 2017 at 17:19

    Non so che f1 guardate. Cmq in tabella i primi 2 valori sono i risultati di arrivo dei due piloti cioè vettel e Raikkonen.

  9. 1ferrari2

    30 Settembre 2017 at 17:21

    Scusate volevo dire il rerzo e quarto valore. I primi due sono le qualifiche

  10. 1ferrari2

    30 Settembre 2017 at 17:26

    Se poi volete farvi del male vi posto anche i secondi di differenza all’arrivo dei due piloti. Ma se per il 90%della stagione non sono mai stati vicini e seb è stato sempre avanti, mi dite dove raikkonen ha aiutato vettel. Ma basta guardare la classifica del campionato, ma dai. Basta fare un parallelo con bottas che ha corso da inizio anno come secondo pilota, ma daiiiiiii

  11. 1ferrari2

    30 Settembre 2017 at 17:28

    Nella tabella manca l’australia che se non ve lo ricordate è finita 1 e quarto con un bel distacco tra i due piloti

  12. ChrisAmon

    30 Settembre 2017 at 18:54

    1ferrari2 e f1erally, per curiosità, quanti anni avete e da quanto seguite la formula 1 ? Se gentilmente me lo dite, allora potrò capire meglio perchè fate sempre commenti così….particolari.

    • f1erally

      30 Settembre 2017 at 19:25

      ChrisAmon io ne ho 43 e sono anche pilota di rally e di go-kart

      qual è la particolarità che ci vedi nei miei commenti??

      • ChrisAmon

        1 Ottobre 2017 at 00:30

        Beh, fai dei commenti poco obiettivi…. Ogni volta che scrivi non trovi altro da fare che criticare Raikkonen… Ti facevo più tagazzino da playstation. Invece scrivi di essere un pilota di rally…Se davvero lo sei dovresti sapere che a quei livelli di guida, dove le differenze si misurano in decimi e a volte in millesimi, basta poco per fare brutta figura nei confronti del compagno di squadra. Basta solo che la macchina sia sviluppata per le caratteristiche di guida di uno dei due e inevitabilmente l’altro è penalizzato. Oppure montare su una sola vettura quei piccoli aggiornamenti che permettono di guadagnare un decimo o due…Oppure fare strategie a favore del driver preferito… Tutte cose che in Ferrari sono accadute e non certo in favore di Raikkonen. Strano che un pilota di rally non faccia queste considerazioni…Quindi o non ce la racconti tutta oppure sei solamente prevenuto nei confronti di Kimi, visto che non fai altro che criticarlo anche quando non è il caso…..

  13. 1ferrari2

    30 Settembre 2017 at 20:24

    Ho 40 anni e seguo la f1 ta tempo immemore. Cmq se vogliamo parlare di f1 ti do il mio numero.

    • ChrisAmon

      1 Ottobre 2017 at 00:33

      Volentieri visto che quando io seguivo la formula uno, come si evince dal mio nick, tu non eri ancora nato. Quindi ne avrei di cose da spiegarti…..

  14. 1ferrari2

    30 Settembre 2017 at 20:45

    Cmq capisco il tifo, anche a me Raikkonen piaceva come pilota, ha fatto delle bellissime stagioni in lotus infatti si meritò la richiamata in ferrari. Ma poi i risultati in pista parlano da soli, anche le stagioni in cui c’era alonso

  15. tisvernicio

    1 Ottobre 2017 at 03:34

    Eh…
    Dopo le ultime gare…
    Ha pienamente ragione!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati