F1 | Pirelli già al lavoro per le nuove gomme da bagnato: “Pronte per il GP di Cina”

L'idea di Hembery: "Si potrebbe pensare a due tipi di wet: uno per le piste più calde e uno per quelle più fresche"

F1 | Pirelli già al lavoro per le nuove gomme da bagnato: “Pronte per il GP di Cina”

La Pirelli è già al lavoro per cercare di portare delle nuove gomme da bagnato rivisitate in tempo per il Gran Premio di Cina. Il lavoro dell’azienda, infatti, sarebbe partito con urgenza dopo aver verificato, durante i test di Barcellona, che gli pneumatici portati per le prove non erano ideali alle nuove macchine.

La Pirelli era già stata incaricata dalla dirigenza di migliorare le caratteristiche della gomma da bagnato per questa stagione 2017, un lavoro reso più complicato dal passaggio a pneumatici più larghi. Ma avendo già sperimentato le gomme con la Ferrari a Fiorano nel mese di gennaio e dopo aver girato sul circuito di Barcellona bagnato in maniera artificiale, Paul Hembery ha detto di essere già al lavoro per migliorare ancora le gomme“Dobbiamo cambiare la combinazione delle componenti”, ha detto Hembery. “Lo stavamo comunque già facendo sulle wet”, ha continuato.

È stato qualcosa su cui stavamo già lavorando, soprattutto dopo l’introduzione della nuova partenza fermo dopo la safety car“, ha continuato Hembery. “E abbiamo seguito alcune indicazioni che sono scaturite dai piloti lo scorso anno. Per cui stavamo già pensando di rifare le gomme rain: ma abbiamo visto che le intermedie si consumano molto in fretta. Questo è un effetto dovuto dalla nuova larghezza dello pneumatico. Ora sappiamo che probabilmente avremo bisogno di modificarle”, ha specificato.

Il direttore di Pirelli Motorsport ha poi voluto chiarire ancora a proposito del lavoro dell’azienda e delle tempistiche da rispettare: Hembery, infatti, spera che le nuove gomme possano essere disponibili già a inizio campionato, o comunque entro la seconda gara di campionato in Cina, il 9 aprile, e non esclude neanche che si possa pensare a due tipi diversi di mescole a seconda della tipologia delle gare: “Si potrebbe creare una situazione per cui si potranno avere due tipi di composti per le gomme da bagnato: uno per le piste più calde e uno per quelle come Silverstone e Spa dove invece è sempre più fresco. Credo che avremo qualcosa di pronto per la Cina in termini di primo cambiamento compound”, ha concluso.

Fabiola Granier

F1 | Pirelli già al lavoro per le nuove gomme da bagnato: “Pronte per il GP di Cina”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati