F1 | Montezemolo ricorda Lauda: “Voleva che guidassi la Formula Uno”

"Sarei diventato una specie di CEO con Ecclestone presidente onorario", ha detto l'ex numero uno della Ferrari

Montezemolo ha anche svelato un retroscena sul passaggio dell'austriaco alla corte di Maranello
F1 | Montezemolo ricorda Lauda: “Voleva che guidassi la Formula Uno”

In occasione del primo anniversario dalla morte, Luca Cordero di Montezemolo ha voluto ricordare Niki Lauda. I due infatti sono stati legati da una profonda amicizia, oltre ad aver condiviso grandissimi traguardi con la Ferrari negli anni ’70.

Lauda era un amico fedele – ha sottolineato Montezemolo a La Gazzetta dello Sport -. Non abbiamo smesso di vederci nemmeno quando siamo diventati rivali. Voleva che guidassi la Formula 1, per diventare una specie di CEO, con Ecclestone come presidente onorario, e la verità è che ero a un passo dal comando in F1”.

Lauda corse con il Cavallino dal 1974 al 1977. Montezemolo ha ricordato un retroscena sull’ingaggio in Ferrari del compianto austriaco: “Enzo Ferrari stava per firmare con Jean-Pierre Jarier, ma Regazzoni e io lo abbiamo convinto a scegliere Lauda. Dopo l’incidente al Nürburgring, il Commendatore ha pensato a come sostituire Lauda perché non si sapeva nemmeno se avrebbe avuto l’intenzione di correre di nuovo. Niki non l’ha presa bene e si è sentito un po ‘solo”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Il GP d’Italia 2020 sarà a porte chiuse

Il sindaco di Monza ha inoltre annunciato la permanenza dell'Autodromo brianzolo nel Circus fino al 2025
Il Gran Premio d’Italia 2020 si svolgerà ma senza quella cornice di pubblico che lo rende un appuntamento magico. Il