F1 | Monaco non rinuncia alle grid girls

Michel Boeri, presidente dell'Automobile Club del Principato, annuncia la presenza delle ombrelline al prossimo GP di Monaco

F1 | Monaco non rinuncia alle grid girls

No grid girls, no party. Sembra essere questo il monito lanciato in queste ore da Michel Boeri in vista del GP di Monaco, previsto per il prossimo 27 maggio sul circuito cittadino di Monte Carlo.

Il presidente dell’Automobile Club del Principato ha espresso la sua contrarietà verso la decisione di Liberty Media di abolire la presenza delle grid girls in pista a partire dal 2018. Liberty Media che aveva infatti definito il ruolo delle ombrelline “non più consono con i valori della Formula 1 e in disaccordo con le regole di base della società moderna”.

Ecco allora che Boeri ha rincuorato quanti sentivano già la loro mancanza sulla griglia di partenza: “Non abbiamo mai avuto problemi con Liberty Media, fatta eccezione per la questione grid girls. Saranno lì, sulla griglia, ma non terranno alcun tabellone. Le telecamere saranno comunque su di loro ancora una volta”.

Boeri che ha tenuto a sottolineare i buoni rapporti con i proprietari del Circus, senza risparmiare però una frecciatina a due GP storici della Formula 1: “Il rapporto con Liberty Media è buono. Capiscono che Monaco non è Spa o Monza”.

Di sicuro la notizia sarà stata accolta positivamente da Sebastian Vettel, che recentemente si era detto “triste” per l’assenza delle grid girls in pista prima della gara.

Giuliano Martino 

 

F1 | Monaco non rinuncia alle grid girls
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati