F1 | Mercedes, Wolff rilancia Bottas: “Nel 2019 si riparte da zero, avrà le sue chance per il titolo”

Il team principal della scuderia tedesca: "L'ombra di Ocon? Ogni pilota di Formula 1 deve guardarsi le spalle, non solo Valtteri"

F1 | Mercedes, Wolff rilancia Bottas: “Nel 2019 si riparte da zero, avrà le sue chance per il titolo”

Uno dei principali obiettivi della Mercedes in vista del 2019 è quello di recuperare il miglior Valtteri Bottas: il pilota finlandese ha concluso al 5° posto l’ultimo Mondiale, distante 161 punti dal compagno e leader Lewis Hamilton, a cui spesso e volentieri ha dovuto proteggere le spalle. “Valtteri è un feroce guerriero e non sarebbe dove si trova oggi se non fosse un pilota eccezionale” – ha dichiarato a Reuters il team principal Toto Wolff.“Penso che abbia assolutamente accettato la sfida di essere il compagno di squadra e il concorrente di Lewis Hamilton. Penso che Valtteri nel 2018 sia stato molto sfortunato. Questo non conta, ma avrebbe dovuto e potuto vincere tre gare. Penso che in ogni pilota si verifichi una certa battuta d’arresto mentale. Questo è successo a Valtteri e ci lavorerà sopra durante l’inverno e inizierà fresco la nuova stagione. Tutti i punti tornano a zero e lui avrà le stesse opportunità dell’ultimo anno di vincere il titolo piloti. Senz’altro è talentuoso e intelligente”.

In ottica 2020, inoltre, Bottas dovrà difendere il proprio sedile dal giovane e agguerrito Esteban Ocon, pupillo della scuderia tedesca: “Ogni pilota su una monoposto di Formula 1 deve guardarsi alle spalle” – ha spiegato Wolff. “È uno sport molto brutale in cui solo i migliori sopravvivono, e loro ne sono ben consapevoli. Viene fatta la selezione dei migliori venti piloti al mondo e ogni anno loro devono dimostrare di meritare il posto. Questo non vale solo per Valtteri, ma anche per tutti gli altri”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. Roby Bad

    20 Dicembre 2018 at 13:39

    Ah ah ah

    Hanno anche un ottimo umorismo alla Mercedes

  2. .. non è normale

    2 Gennaio 2019 at 12:33

    certo finchè calinero non piangerà e allora…

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati