F1 | McLaren, Vandoorne: “L’obiettivo è diventare la quarta forza del campionato”

"Io e la squadra stiamo migliorando gara per gara. Competere con i top team? Magari tra un paio di stagioni"

F1 | McLaren, Vandoorne: “L’obiettivo è diventare la quarta forza del campionato”

L’ottimo weekend in Ungheria ha permesso alla McLaren di trascorrere la pausa estiva con qualche certezza in più. Il sesto posto di Alonso e il decimo di Vandoorne, hanno consentito al team motorizzato Honda di andare a punti con entrambi i propri piloti, come mai successo prima nel 2017. Dopo un avvio di campionato disastroso, dunque, è stata intrapresa la strada giusta, anche se un ulteriore sviluppo della Power Unit Honda è quantomeno necessario. Stoffel Vandoorne, al primo campionato in Formula 1, ha fatto il punto di questi primi mesi in McLaren: L’inizio di stagione è stato complicato, non solo da parte mia ma anche per la squadra nel suo complesso. Abbiamo avuto molti problemi che hanno ostacolato la corsa – racconta il belga – ci è voluto un po’ di tempo per capire veramente ciò di cui avevo bisogno alla guida”.

“Con l’esperienza che sto accumulando – prosegue Vandoorne – ora sono in grado di dare direttive più chiare al team, cercando di esaltare il mio stile di guida. Le ultime gare, inoltre, sono state molto buone da un punto di vista prestazionale.

L’obiettivo da qui alla fine della stagione è quello di alzare l’asticella, portando la McLaren a competere ogni gara con la Force India: Vogliamo diventare la quarta miglior squadra del lotto – rimarca l’ex campione di GP2 – anche se non è facile visto che ci sono tanti team sullo stesso livello. Stiamo sicuramente migliorando gara per gara, forse Silverstone è stato il weekend più sorprendente. Dobbiamo solo continuare a procedere nella giusta direzione sperando di fare degli ulteriori step in avanti. Ancora non siamo dove vorremmo, certamente no, ma quando ti capitano opportunità come in Ungheria, vanno colte al volo. Per agganciare i top team ci vorranno ancora un paio di stagioni.

Federico Martino

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati