F1 | McLaren, personale di gara in isolamento in vista delle nuove normative del paddock

"Questo modus operandi serve per entrare nella bolla il più velocemente possibile", ha dichiarato Andreas Seidl

La McLaren sta cercando di abituarsi alla bolla di isolamento che spetterà ai dipendenti nei paddock di Formula 1
F1 | McLaren, personale di gara in isolamento in vista delle nuove normative del paddock

Tutte le squadre di Formula 1 si stanno adeguando per rispettare le normative anti Covid-19 previste non appena ricomincerà il mondiale. Ormai mancano meno di due settimane all’inizio delle ostilità, e i team si stanno preparando tra test in pista e quant’altro. La McLaren, come vedrete dalle dichiarazioni del suo capo del muretto, Andreas Seidl, ha studiato una soluzione diversa: il personale che andrà in pista infatti è stato già isolato, e sta lavorando separatamente rispetto al resto dei dipendenti di Woking. Ricordiamo che i membri dei team saranno “rinchiusi” in una specie di bolla protettiva per mantenere il paddock e le città che ospitano le gare di Formula 1 in totale sicurezza.

“Questo modus operandi serve per assicurarci di entrare nella bolla di isolamento il più velocemente possibile – ha dichiarato Seidl. Ci stiamo preparando per l’Austria: ci saranno molte nuove procedure per garantire il distanziamento sociale, e dovremo indossare anche le mascherine. Stiamo dedicando tanto tempo a tutto ciò, ma nel contempo prepariamo le macchine. Le persone stanno ritornando al McLaren Technology Center: è importante accelerare la produzione dei pezzi, perché per fare otto gare in dieci settimane avremo bisogno di molte parti di ricambio pronte all’uso in caso di incidente o guasto meccanico. Il team di ingegneri si sta preparando al massimo: lavoriamo da casa per assicurarci di battere i nostri avversari nell’area di sviluppo. Sono contento di quello che sto vedendo”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati