F1 | McLaren, Andreas Seidl: “Sono orgoglioso di far parte di questa squadra”

Il team principal festeggia la terza posizione nel campionato costruttori, ringraziando tutto il team, la Renault che ha fornito i motori al team di Woking dal 2018 e i due piloti, che hanno contribuito alla rinascita della McLaren

F1 | McLaren, Andreas Seidl: “Sono orgoglioso di far parte di questa squadra”

La scalata della McLaren è certamente degna di nota: l’ultima volta che il team di Woking è salito sul podio del campionato costruttori c’era ancora un propulsore targato Mercedes sotto il cofano motore. Con il matrimonio con la Honda, il team inglese è caduto in una spirale negativa da cui sembrava davvero difficile poter uscire. Nel 2018, per la prima volta, la McLaren instaura una partnership con Renault ed è sesta nel campionato. Nel 2019, con la nuova line up Carlos Sainz – Lando Norris, il team color papaya si migliora, fino alla quarta posizione e finalmente con un podio, che mancava a Woking da Australia 2014 con Kevin Magnussen. Il 2020 può quindi essere consacrato l’anno della rinascita: due podi, duecentodue punti iridati dopo una battaglia con la competitiva Racing Point e il team costruttore Renault. La McLaren ha dimostrato di essere sulla strada giusta e questo è solo l’inizio, considerando che nel 2021 ci saranno di nuovo i motori Mercedes a spingere le due vetture color papaya. Sembra aver azzeccato il colpo Daniel Ricciardo, che andrà a sostituire Carlos Sainz e affiancherà Norris in un team attualmente ben strutturato e guidato da Andreas Seidl, team principal che, in silenzio e senza proclami affrettati, ha risanato una squadra che sembrava costituita solo da macerie dopo l’avventura con i nipponici e Fernando Alonso.

Ce l’abbiamo fatta! Siamo terzi nel campionato costruttori – ha esordito Seidl subito dopo il gran premio di Abu Dhabi, dove non sono mancati i festeggiamenti in pista con tutta la squadra – congratulazioni a tutto il team, qui ad Abu Dhabi e al McLaren Technology Center. Insieme ai nostri piloti e ai nostri colleghi dalla Renault, siamo riusciti a sopportare la pressione e a finire questo weekend in maniera perfetta, con una grande performance che ci ha permesso di superare i nostri avversari. Che grande risultato per terminare una stagione davvero difficile e complicata.

Sono davvero orgoglioso di essere parte della McLaren F1 oggi – ha continuato il team principal – abbiamo chiesto molto ai nostri dipendenti, ma nonostante la pandemia ed una grande dose di incertezza, tutti sono rimasti concentrati sul nostro lavoro. Il team a Woking ha sviluppato la macchina durante tutta la stagione con continui aggiornamenti, e in pista ci siamo migliorati in ogni weekend.

Guardando avanti, i risultati di oggi e le novità in ambito finanziario, ci regalano delle stabili fondamenta su cui cominciare a costruire, per tornare al vertice della Formula 1. Allo stesso tempo, siamo coscienti di dove siamo in questo momento e continueremo il nostro viaggio. Abbiamo avuto tanto supporto quest’anno: dai nostri tifosi e dai nostri partners, entrambi fondamentali, come il lavoro fatto dalla FIA e dalla Formula 1 che ci hanno assicurato una intera e sicura stagione. Li ringraziamo tutti. Vorrei anche dedicare un ringraziamento speciale ai nostri piloti, che hanno svolto un lavoro eccezionale quest’anno. Lando sarà con noi in futuro, e Carlos ci lascia e gli auguriamo il meglio per il suo futuro in Formula 1. Ancora, un ringraziamento speciale alla Renault che ci ha supportato in questi tre anni“.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati