F1 | Marko attacca la McLaren: “Criticavano Honda, ma sono lenti anche con Renault”

"Hanno rivoluzionato tutto, ma così facendo hanno perso una buona power unit e un sacco di soldi" ha commentato

F1 | Marko attacca la McLaren: “Criticavano Honda, ma sono lenti anche con Renault”

Nonostante le aspettative lanciate da Fernando Alonso dopo il GP d’Australia, McLaren non sta raccogliendo quanto sperato in questo avvio di stagione 2018. La MCL33, infatti, si sta rivelando una vettura estremamente lenta sul dritto e non capace di stare al passo di Red Bull e Haas. Proprio in tal senso, parlando ai microfoni di AMuS, Helmut Marko ha commentato le prestazioni della Scuderia di Woking in questa prima parte di mondiale, evidenziando come Fernando Alonso e Stoffel Vandoorne abbiano tra le mani una vettura “non perfetta”.

Nonostante il power train Renault, McLaren sta faticando a trovare una buona performance in pista, confermando i valori già visti durante lo scorso campionato. Considerando questo, secondo Marko, la colpa delle ultime tre stagioni non ricondotta solo ad Honda, motorista aspramente criticato da Alonso e Brown, ma anche ad uno staff tecnico che non è riuscito a mettere in pista una vettura veloce e abbastanza affidabile.

Le prestazioni della Toro Rosso, infatti, stanno premiando le scelte degli Ingegneri giapponesi, soprattutto sul piano dell’affidabilità, ragion per cui i motivi che hanno portato al fallimento del progetto McLaren-Honda vanno ricercati al di fuori del motorista di Sakura.

Ecco le parole di Helmut Marko: “La MCL33 non è una vettura eccezionale. Dopo l’Australia hanno lanciato delle aspettative abbastanza alte, ma il signor Alonso ha chiuso l’ultimo Gran Premio dietro alla Toro Rosso. Sono dell’idea che la colpa degli ultimi tre anni non sia dovuta solo alle scelte di Honda, ma anche ad un staff tecnico che non è riuscito a mettere insieme delle buone auto. Con Renault, infatti continuando ad essere i più lenti sul dritto. Hanno rivoluzionato tutto, ma non solo hanno perso un motore che sta pian piano migliorando, ma hanno anche buttato al vento un sacco di soldi”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati