F1 | Le previsioni di Rosberg per il 2019: “Vettel deve temere Leclerc”

"Deve fare come ho fatto io, non permettere a Hamilton di comandare il gioco"

F1 | Le previsioni di Rosberg per il 2019: “Vettel deve temere Leclerc”

Nico Rosberg è la dimostrazione che Lewis Hamilton si può battere e lo ha dimostrato nel 2016, quando ha battuto il suo compagno di squadra, dopo una lotta estenuante che lo ha poi portato alla decisione di ritirarsi dalla Formula 1, pochi giorni dopo aver vinto il titolo.

Il tedesco, segue con interesse la Formula 1, essendo anche opinionista per alcune emittenti televisive, tra cui Sky Sports e, intervistato da Autosprint, ha parlato di quelle che sono le sue aspettative per la stagione 2019, dando anche qualche consiglio al suo connazionale, Sebastian Vettel:

“Non so esattamente cosa gli sia capitato la scorsa stagione, ma lo sport è questo. A volte sembra che vada tutto per il verso giusto, poi basta un errore per farti cadere in basso, perdi la fiducia e ti va tutto male. La stessa cosa che è capitata a me con Hamilton nel 2015”.

Il campione del mondo 2016, ha rivelato che a permettergli di battere l’inglese per il titolo è stato un cambio di mentalità:

“Ho voluto cambiare atteggiamento con lui, mi sono imposto che dovevo essere io a comandare il gioco. Lewis tende sempre ad imporre le sue leggi, io invece ho comandato nel suo terreno in modo da non permettergli di trovare la motivazione. Ed ho vinto io”.

Per Sebastian Vettel, quella di quest’anno sembra essere una sfida ancora più impegnativa dal momento che al suo fianco alla Ferrari gareggerà il giovane Charles Leclerc:

“Leclerc è molto forte -ha aggiunto Rosberg- e Vettel dovrà stare molto attento perché non ha più Raikkonen vicino. E’ un’altra cosa. Seb dovrà essere perfetto se vuole vincere”.

C’è una cosa però a vantaggio del tedesco rispetto a Hamilton: “Vettel è superiore per quanto riguarda la dedizione al lavoro, lavora con gli ingegneri per la messa a punto. E’ una dote che Hamilton non ha. Poi il suo stile di vita fa invidia e avere una vita semplice aiuta ad affrontare un ambiente intenso come quello della Formula 1.

 

F1 | Le previsioni di Rosberg per il 2019: “Vettel deve temere Leclerc”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. Victor61

    12 gennaio 2019 at 15:45

    “…io invece ho comandato nel suo terreno in modo da non permettergli di trovare la motivazione. Ed ho vinto io…”dunque vediamo…nel 2016 rosberg ha vinto il mondiale con un distacco di soli 5 punti su Hamilton nonostante Lewis abbia accusato 1 motore rotto con ritiro quando era in testa in Malesia, 3 motori in panne tecniche che lo hanno costretto a subire forti penalità in griglia, 6 dico 6 partenze dalla pole abortite in circostanze molto misteriose, uno speronamento gratuito e doloso in Spagna e in Austria mentre stava superando rosberg per prendersi la testa della corsa mentre tutto questo mentre rosberg nessun problema tecnico (e non…) per tutto il campionato ma nonostante ciò Ham ha fatto 3 pole in più e vinto 1 gp in più di rosberg….ricordiamo anche che ad inizio campionato la MB (Wolff…) ha imposto una incomprensibile rotazione del team di tecnici/meccanici fedelissimi di rosberg su Ham…regalo di Toto Wolff? fortuna impensabile di rosberg? “grande simpatia” di Paddy Lowe (poi stranamente licenziato…) per nico? sta di fatto che rosberg a fine campionato 2016 si è ritirato con ridicole giustificazioni personali che poi ha sistematicamente smentito cercando sempre di “fare presenza” all’interno del paddock senza grande successo…la domanda quindi è: ma che cavolo di attendibilità possono avere le sue demenziali e ridicole opinioni? rosberg è veramente un uomo stupido….

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati