F1 GP Russia, Prove Libere 2: Venerdì in Rosso, con Vettel davanti a Raikkonen

Seguono le Mercedes di Bottas e Hamilton

F1 GP Russia, Prove Libere 2: Venerdì in Rosso, con Vettel davanti a Raikkonen

Furia Rossa a Sochi nel venerdì del GP di Russia, con Sebastian Vettel che chiude la seconda sessione di Prove Libere al comando, grazie al miglior tempo di 1:34.120. Alle sue spalle la monoposto del compagno di box Raikkonen e, staccata di ben sei decimi, la Mercedes di Bottas. Quarto crono per Lewis Hamilton, che ha preceduto nell’ordine Verstappen, Ricciardo, Massa, Hulkenberg, Magnussen e Perez. Le monoposto del Cavallino sono apparse in splendida forma non solo sul giro secco, dettando il passo anche nella simulazione di gara. Una situazione completamente ribaltata rispetto a quanto visto lo scorso anno sul tracciato di Sochi, dove erano state le Frecce d’Argento ad alienarsi totalmente dal resto del gruppo.

Cronaca – Nella sessione pomeridiana Hulkenberg torna al volante della sua Renault, dopo che al mattino ha ceduto al russo Sirotkin, rimasto purtroppo inchiodato dopo soli due giri per problemi al motore. Dopo i primi minuti sono già otto le vetture in pista, comprese le due Ferrari, tutte equipaggiate con gomma supersoft. Il primo crono è per Hulkenberg, 1:42.336, subito scavalcato da Vettel che scende a 1:36.524. A tre decimi è Raikkonen, anche se lamenta qualche problema all’avantreno. Il finlandese però poco dopo sale in testa in 1:35.980. Entrato in pista anche Hamilton, il britannico si mette a dettare il passo in 1:35.752; alle sue spalle Raikkonen, Bottas, Vettel, Perez, Ocon, Hulkenberg, Massa, Grosjean e Palmer. Sainz è l’unico in pista con le soft. Hamilton abbassa il crono di riferimento a 1:35.710, mentre Verstappen si prende il sesto tempo alle spalle di Massa, Ricciardo schizza al terzo posto.

Il primo a scendere in pista con le ultrasoft è Raikkonenn, che segna il nuovo crono da battere a 1:34.721. Alle sue spalle è Vettel, a meno di un decimo a parità di mescola, mentre via via tutti i piloti passano alla mescola più morbida. A trenta minuti dal via: Raikkonen, Vettel, Hamilton, Ricciardo, Bottas, Massa, Perez, Hulkenberg, Palmer e Ocon. Solo Ricciardo non è ancora passato alla mescola viola. Vettel sale al comando in 1:34.120. Bottas si prende il terzo tempo, ma è a oltre 1 secondo dal vertice. A parità di gomma, sei decimi dividono Vettel da Bottas, terzo, con Hamilton alle sue spalle. A metà sessione le due Ferrari continuano a precedere le due Mercedes; seguono quindi Ricciardo, Verstappen, Massa, Hulkenberg, Perez e Ocon. Alonso fa suo il 12esimo tempo alle spalle di Palmer. Stroll e Vandoorne, rispettivamente in 18esima e 19esima posizione, sono gli unici ad aver girato finora solamente con le supersoft. Verstappen scavalca Ricciardo e si prende il quinto posto ai danni del compagno di box.

Raikkonen passa alla mescola supersoft per la simulazione del passo gara, mentre Vettel prosegue sulla quella viola. Anche il resto della griglia si cimenta nei long run con la mescola ultrasoft. Verstappen lamenta una perdita di potenza e parcheggia la sua RB13 a bordo pista, abbandonando così in anticipo la sessione. Hamilton effettua un passaggio box dopo essersi lamentato di avere poco grip con le gomme viola, passando così anche lui alla mescola supersoft. Insieme a lui con la stessa gomma ci sono Perez, Ocon, Grosjean, Kvyat, Wehrelin e Stroll. Anche Vettel passa alla gomma rossa, segnando tempi davvero competitivi rispetto ai rivali Mercedes.

La bandiera rossa mette fine alla prima giornata di Libere, con le due Ferrari al comando sulle Mercedes.

F1 GP Russia – Tempi, risultati e giri Prove Libere 2

1 05 Sebastian Vettel Ferrari 1’34″120 36
2 07 Kimi Raikkonen Ferrari +00″263 1’34″383 36
3 77 Valtteri Bottas Mercedes +00″67 1’34″790 36
4 44 Lewis Hamilton Mercedes +00″709 1’34″829 34
5 33 Max Verstappen Red Bull +01″42 1’35″540 15
6 03 Daniel Ricciardo Red Bull +01″79 1’35″910 26
7 19 Felipe Massa Williams +02″141 1’36″261 39
8 27 Nico Hulkenberg Renault +02″209 1’36″329 38
9 20 Kevin Magnussen Haas +02″386 1’36″506 31
10 11 Sergio Perez Force India +02″48 1’36″600 38
11 31 Esteban Ocon Force India +02″534 1’36″654 39
12 14 Fernando Alonso McLaren +02″645 1’36″765 27
13 30 Jolyon Palmer Renault +02″651 1’36″771 22
14 08 Romain Grosjean Haas +02″919 1’37″039 31
15 55 Carlos Sainz Toro Rosso +02″963 1’37″083 36
16 2 Stoffel Vandoorne McLaren +03″005 1’37″125 25
17 26 Daniil Kvyat Toro Rosso +03″18 1’37″300 35
18 94 Pascal Wehrlein Sauber +03″321 1’37″441 26
19 18 Lance Stroll Williams +03″627 1’37″747 36
20 09 Marcus Ericsson Sauber +03″699 1’37″819 29

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati