F1 | GP Regno Unito, Richards esclude un tracciato cittadino per il futuro: “C’è una tradizione da rispettare”

"Sarebbe qualcosa di inappropriato", ha aggiunto il Boss della Prodrive

F1 | GP Regno Unito, Richards esclude un tracciato cittadino per il futuro: “C’è una tradizione da rispettare”

Intervistato da Autosport sulla possibilità di un tracciato cittadino nel Regno Unito, David Richards ha escluso categoriamente questa possibilità per il futuro, sottolineando come la tradizione presente in Inghilterra non permetta al Circus di adottare una soluzione di questo tipo.

Qualche anno fa, ricordiamo, venne fuori l’idea di un possibile cittadino a Londra, studiato come sempre da Hermann Tilke, ma l’ipotesi fu stroncata sul nascere dalla BRDC. La proposta, secondo quanto riportato dal Boss della Prodrive, sarebbe rispuntata nel corso delle ultime settimane, non trovando però il giusto consenso.

Ecco le parole di David Richards: “Silverstone è l’unico posto a mio avviso in grado di ospitare il Gran Premio di Gran Bretagna. Mettere questo appuntamento in un tracciato cittadino snaturerebbe un’eredità e ciò che abbiamo costruito nel corso degli anni. Sarebbe qualcosa di inappropriato. Per questo paese è fondamentale la presenza di un Gran Premio di Formula 1 e lo stesso discorso vale per il motorsport”.

Sulle trattative tra BRDC e Liberty Media ha invece aggiunto: “Il nostro ente è fuori da questo discorso, ma ho frequentato molti incontri negli ultimi mesi e c’è ottimismo. Siamo fiduciosi che si arriverà a una conclusione positiva della trattativa. Non siamo nulla per scontato, ma dobbiamo farci trovare pronti per la nostra parte”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati