F1 GP Bahrain, Prove Libere 2: Vettel rimane al comando

Seguono Bottas e Ricciardo. Ottimo passo gara per Raikkonen

F1 GP Bahrain, Prove Libere 2: Vettel rimane al comando

C’è ancora una Rossa al comando, quella di Sebastian Vettel, a conclusione della seconda sessione di Prove Libere in Bahrain. Il pilota della Ferrari ha fatto segnare il miglior crono nella simulazione di qualifica, con la mescola supersoft e il tempo di 1:31.310. Alle sue spalle, staccata di 41 millesimi, la Mercedes di Bottas, che ha preceduto la Red Bull di Ricciardo, apparso molto in forma anche sul passo gara con la mescola rossa. Raikkonen, Hamilton, Hulkenberg, Massa, Verstappen, Grosjean e Kvyat completano la classifica dei primi dieci. Vettel è stato inoltre protagonista di un improvviso spegnimento della monoposto, a causa di un problema elettrico. Nelle fasi finali della sessione è stato invece Raikkonen ad attirare l’attenzione: il finlandese della Ferrari ha sfoderato un passo gara decisamente promettente.

Cronaca –  Semaforo verde a Sakhir, con le temperature che cominciano ad abbassarsi mentre il sole volge al tramonto. La McLaren ha confermato la sostituzione dell’unità MGU-H sulla power unit di Vandoorne, dopo lo stop nelle Libere 1 del mattino. Le due Haas sono le prime a lasciare i box, seguite da Vettel, Alonso e Palmer e Raikkonen. Tutti su gomma soft, tranne il finlandese con le medium. Primo crono per Grosjean, 1:34.286, seguito da Magnussen. Poi è Vettel a passare al comando in 1:32.615. terzo crono per Alonso, mentre Bottas lascia per primo i box Mercedes, con la mescola soft. Il pilota della Mercedes si porta al comando, con un solo millesimo di vantaggio su Vettel. Hulkenberg si prende la terza posizione, Verstappe è davanti a lui. Quindi tocca a Hamilton passare al comando, in 1:32.290. In pista l’abitacolo di Sainz si rimepie di fumo, e lo spagnolo parcheggia così a bordo pista, mentre in testa passa Raikkonen, in 1:32.277. Sesto crono per Ricciardo, alle spalle di Verstappen. Finora l’unica mescola utilizzata è stata la gialla. Unico senza ancora un crono è Vandoorne.

Sebastian Vettel è il primo a montare le supersoft, seguito da Bottas. Il tedesco strappa il miglior crono, 1.31.310. Con la mescola più morbida anche Hamilton, Hulkenberg, Massa, Magnussen, Palmer e Kvyat. Bottas si porta a 41 millesimi dal vertice, secondo. Hamilton si lancia a sua volta, ma abortisce il proprio giro per ben due volte. A trenta minuti dal via, Vettel guida il gruppo seguito da Bottas, Hamilton, Raikkonen, Hulkenberg, Massa, Verstappen, Grosjean, Kvyat e Magnussen. Ricciardo si prende il terzo crono, a 66 millesimi dal vertice. Raikkonen scavalca Hamilton in 1:31.478.
A metà sessione: Vettel, Bottas, Ricciardo, Raikkonen, Hamilton, Hulkenberg, Massa, Verstappen, Grosjean, Kvyat e Magnussen. Vandoorne intanto ha effettuato un giro di controllo. Ma ecco che la Rossa del leader si spegne improvvisamente. Tornata ai box, i meccanici si mettono al lavoro sulla centralina, con Vettel che poco dopo è pronto a ripartire.

Intanto le due Mercedes e Raikkonen passano ai long run, con la mescola rossa. Lavoro differenziato invece sulla Rossa di Vettel, che si lancia nella simulazione di gara con la mescola gialla. Chi vola intanto è la Red Bull, con Ricciardo su mescola supersoft. Vandoorne, ultimo in classifica, tocca quota 8 giri ma non andrà oltre. Torna a girare invece Verstappen, che aveva danneggiato il fondo dopo aver “investito” la t-wing persa in pista da Bottas.
Nelle fasi finali i primi 5 sono tutti con la mescola soft. Raikkonen fa segnare ottimi tempi, mentre chi si perde è la Mercedes di Bottas. La bandiera a scacchi conferma la Rossa di Vettel la più veloce sul giro secco, seguita da Mercedes e Red Bull.

F1 GP Bahrain – Tempi, risultati e giri Prove Libere 2
1 Sebastian Vettel Ferrari 1m31.310s – 29
2 Valtteri Bottas Mercedes 1m31.351s 0.041s 35
3 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m31.376s 0.066s 28
4 Kimi Raikkonen Ferrari 1m31.478s 0.168s 34
5 Lewis Hamilton Mercedes 1m31.594s 0.284s 35
6 Nico Hulkenberg Renault 1m31.883s 0.573s 37
7 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m32.079s 0.769s 37
8 Max Verstappen Red Bull/Renault 1m32.245s 0.935s 18
9 Romain Grosjean Haas/Ferrari 1m32.505s 1.195s 34
10 Daniil Kvyat Toro Rosso/Renault 1m32.707s 1.397s 35
11 Kevin Magnussen Haas/Ferrari 1m32.854s 1.544s 33
12 Esteban Ocon Force India/Mercedes 1m32.875s 1.565s 38
13 Jolyon Palmer Renault 1m32.876s 1.566s 38
14 Fernando Alonso McLaren/Honda 1m32.897s 1.587s 31
15 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m33.319s 2.009s 34
16 Lance Stroll Williams/Mercedes 1m33.361s 2.051s 36
17 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m33.944s 2.634s 34
18 Carlos Sainz Toro Rosso/Renault 1m34.072s 2.762s 5
19 Pascal Wehrlein Sauber/Ferrari 1m34.117s 2.807s 29
20 Stoffel Vandoorne McLaren/Honda 1m34.230s 2.920s 8

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Ferrari

F1 | Vettel: “Ho pensato, non ce la farò mai”

La strategia Ferrari premia il pilota tedesco e la sua maestria nella gestione della mescola soft
Non poteva esserci modo migliore di festeggiare il 200esimo GP della carriera per Sebastian Vettel, che ha trionfato in Bahrain davanti alle