F1 | Red Bull, Max Verstappen: “Peccato per la vittoria, ma possiamo combatterli”

Verstappen spiega cosa è accaduto nella lotta con Hamilton: "Le gomme erano troppo rovinate per poterlo attaccare ancora"

F1 | Red Bull, Max Verstappen: “Peccato per la vittoria, ma possiamo combatterli”

Finale dolce amaro per Max Verstappen, che sicuramente sperava di poter sfruttare le debolezze della Mercedes in Bahrain per conquistare la vittoria del primo gran premio della stagione. L’olandese è riuscito a tenere la leadership del gruppo fino al pit-stop, al diciassettesimo giro, per montare ancora gomma gialla. Il muretto decide di non reagire all’undercut di Hamilton, attenendosi al piano prestabilito, e Verstappen rientra in seconda posizione. Il secondo cambio gomme, per smarcare la mescola, arriva alla trentaquattresima tornata, quando Max monta la gomma hard per andare a caccia di Hamilton e ci riesce: mancano pochi giri quando il pilota Red Bull tenta l’attacco, sorpassando il sette volte campione del mondo, ma per farlo oltrepassa i track limits in curva 4 e la direzione gara comunica al team di restituire la posizione. Le gomme, però, sono ormai danneggiate e l’olandese non può fare altro che seguire Hamilton fino alla bandiera a scacchi.

Abbiamo sicuramente fatto dei buoni passi in avanti oggi, ma ovviamente è un peccato non aver vinto – ha detto Verstappen a fine gara – abbiamo dovuto gestire più di qualche problema durante la gara, dobbiamo capire perché, ma ci sono aspetti positivi da prendere da oggi e da tutto il fine settimana. Le Mercedes hanno optato per l’undercut, ma noi ci siamo attenuti alla nostra strategia, che stava funzionando, ma il problema con queste vetture è che sorpassare è davvero difficile, sopratutto da quella posizione. Appena sono riuscito ad avvicinarmi a Lewis sapevo di avere un unico tentativo e sono andato fuori pista in curva quattro, per cui ho ridato la posizione, ma poi le gomme non erano più in buono stato per mettere ancora pressione su Lewis.

Guardiamo il lato positivo, possiamo lottare con le Mercedes ed è grandioso, siamo partiti con il piede giusto per la stagione e abbiamo conquistato molti punti per il team – ha aggiunto Max – analizzeremo ciò che potremo fare meglio, c’è sempre qualcosa su cui migliorarsi ed è grandioso che Honda abbia conquistato il 200esimo podio questo weekend. Ora concentriamoci sulla prossima gara“.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati