F1 | GP Austria, Ferrari in difficoltà nel venerdì austriaco

Ferrari alla ricerca del set-up ottimale in vista delle qualifiche

Ferrari al momento quarta forza dietro Mercedes, Red Bull e clamorosamente Racing Point
F1 | GP Austria, Ferrari in difficoltà nel venerdì austriaco

Sebastian Vettel ha festeggiato il 33° compleanno mettendosi al volante della sua SF1000 a 215 giorni di distanza dal Gran Premio di Abu Dhabi che aveva chiuso la stagione 2019. Si tratta della terza pausa più lunga nella storia settantennale della categoria, dato che solo tra il 1950 e il 1951 e tra il 1961 e il 1962 ci sono stati periodi senza gare ancora più estesi.

Il pilota tedesco, che nel weekend disputerà la sua gara numero 102 con la Scuderia Ferrari, ha ottenuto il quarto tempo nelle prove libere del Gran Premio d’Austria sulla pista di Spielberg, precedendo di tre decimi il compagno di squadra Charles Leclerc. Per le due Ferrari, nelle due sessioni odierne, un totale di 157 giri del circuito costruito sui saliscendi della Stiria, pari a oltre la distanza di due Gran Premi.

Prima sessione. I primi giri della ripartenza ufficiale della stagione dopo lo stop per l’emergenza Covid-19 sono stati caratterizzati dalla pioggia che è scesa battente sul paddock e sulle tribune comunque deserte: un nuvolone si è infatti collocato proprio sopra la pista di Spielberg, ma questo non ha certo intimorito i piloti della Scuderia che sono usciti dai box quasi all’unisono pochi secondi dopo le ore 11. La pista si è asciugata praticamente subito e così il lavoro prefissato è potuto andare avanti come da programma. Seb e Charles hanno girato solamente con gomme Medium e si sono inizialmente concentrati sulla messa a punto.

Il monegasco nel suo primo giro veloce ha ottenuto il tempo di 1’06”554, poi migliorato per due volte, prima con 1’06”120 e poi con l’1’05”924 che è rimasto il migliore della sua sessione. Il tedesco ha cominciato con 1’06”343, scendendo in breve tempo a 1’06”124 e poi a 1’06”077 che è rimasto il suo tempo di riferimento. Charles e Sebastian si sono piazzati rispettivamente al decimo e al dodicesimo posto completando un totale di 63 giri.

Seconda sessione. Nei 90 minuti del pomeriggio Vettel e Leclerc hanno completato il programma di giornata percorrendo complessivamente 94 giri, 48 con il pilota tedesco, 46 con il monegasco. Nella prima ora i due hanno cominciato girando con mescola Hard passando poi a quella Soft per i tentativi di simulazione di giro lanciato. In quella fase il tedesco ha fermato i cronometri sul tempo di 1’04”961, alla fine quarto miglior riscontro di giornata, mentre il monegasco ha fatto segnare 1’05”298, nono nella lista dei tempi.

Long run. Nell’ultima mezz’ora la squadra ha lavorato in configurazione gara con altrettanti long run. Sebastian ha iniziato con gomma Hard per passare nel finale alla mescola più morbida, mentre Charles ha fatto l’opposto incominciando la simulazione di gara con la gomma Soft e concludendo con il compound più duro.

Programma. Domani sarà il giorno della qualifica: alle 12 andrà in scena l’ultima sessione di prove libere, mentre a partire dalle 15 sarà decisa la griglia di partenza. Il Gran Premio d’Austria, il primo della storia senza spettatori, avrà inizio alle ore 15.10 di domenica 5 luglio.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati