F1 | Ferrari, Binotto: “Vettel era la nostra prima scelta, ma la pandemia ha cambiato tutto”

"Sebastian è un pilota che rispetto enormemente, a livello professionale e personale", ha detto il team principal della Rossa

Binotto ha discusso dei motivi che non hanno portato alla fumata bianca tra Seb e il Cavallino per il rinnovo
F1 | Ferrari, Binotto: “Vettel era la nostra prima scelta, ma la pandemia ha cambiato tutto”

A ventiquattrore dalle verità di Sebastian Vettel è arrivata quella Ferrari targata Mattia Binotto. Il team principal della Rossa ha ribadito quanto detto in inverno, ma al tempo stesso ha sottolineato che a far precisare la situazione tra il Cavallino e il quattro volte campione del mondo è stata la situazione legata alla pandemia e ai correttivi economici varati dal Circus che sono subentrati nelle scorse settimane.

Gli abbiamo sempre detto in privato e in pubblico durante l’inverno che sarebbe stata la nostra prima opzione, lo confermo – ha detto Binotto ai media presenti quest’oggi a Spielberg -. Durante l’inverno molti piloti ci hanno chiesto se c’erano opportunità di guidare per la Ferrari e ci hanno contattato”.

Binotto ha poi aggiunto: “Questo non ha cambiato la nostra posizione, Seb è stata la nostra prima opzione, ma tutto è cambiato durante la pandemia . È stato introdotto un limite di budget più aggressivo, la modifica della regolamentazione è stata ritardata di un anno e gli aggiornamenti aerodinamici sono stati bloccati. Alla fine abbiamo comunicato la nostra decisione a Sebastian che è rimasto sorpreso. Sebastian è un pilota che rispetto enormemente, sia a livello professionale che personale”.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati