F1 | Force India, Perez: “Sempre a punti a Singapore, amo i circuiti stradali”

Ocon: "La macchina dovrà essere perfetta, altrimenti ci sarà da lottare"

F1 | Force India, Perez: “Sempre a punti a Singapore, amo i circuiti stradali”

A Singapore, per l’undicesima volta nel 2017, la Force India punta ad entrare in zona punti con entrambi i propri piloti. Sergio Perez a Marina Bay vanta un ottimo score: sei piazzamenti a punti in altrettante gare. “Singapore è sicuramente una delle gare più toste della stagione” – ha dichiarato il messicano. “Il tempo è molto caldo e umido: si tratta di un bel test per i piloti. A volte ti senti davvero scomodo in macchina e vuoi solo che la gara finisca il più presto possibile. È difficile respirare, si suda molto. Ho fatto punti ogni volta che ho corso a Singapore e spero di poter estendere il mio record. Amo i circuiti stradali, in questi non c’è spazio per errore: il muro è sempre accanto a te, un errore e sei fuori. Il nostro obiettivo è ovviamente quello di fare punti a Singapore e in tutte le gare restanti. Vogliamo assicurarci di fare del nostro meglio per rimanere al quarto posto nel campionato costruttori”.

Per Esteban Ocon si tratta della seconda presenza a Marina Bay in Formula 1, dopo il GP del 2016 disputato con la Manor e concluso al 18° posto: C’è qualcosa di speciale a Singapore. Corri sotto le luci, l’atmosfera è unica” – ha affermato il pilota francese. “D’altra parte, è un tracciato molto impegnativo fisicamente. È una di quelle piste in cui la macchina deve essere perfetta, altrimenti, se qualcosa non è al posto giusto, sarai costretto a lottare molto. Per essere un circuito stradale, è molto veloce. La mia parte preferita è la quella tortuosa nel settore centrale, dove sei sempre vicino al muro”.

Federico Martino

F1 | Force India, Perez: “Sempre a punti a Singapore, amo i circuiti stradali”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati