F1 | Ferrari, Vettel: “Il quinto posto era il massimo risultato che potevamo ottenere”

"La nostra vettura non è ancora abbastanza forte e spetta a noi migliorarla", ha sottolineato il tedesco

F1 | Ferrari, Vettel: “Il quinto posto era il massimo risultato che potevamo ottenere”

Sebastian Vettel ha chiuso al quinto posto il Gran Premio di Francia, ottava prova stagionale del Mondiale 2019 di Formula Uno, dopo le difficili qualifiche di ieri dove non era andato oltre il settimo tempo. Per il tedesco la soddisfazione di aver marcato il giro più veloce di gara (e con esso il nuovo record della pista, ndr) con un treno nuovo di gomme morbide montato nel finale.

Vettel, analizzando la corsa del Paul Ricard, ha dichiarato: “Ho avuto una gara abbastanza solitaria, a parte un po’ di confusione all’inizio, visto che lo spegnimento dei semafori ci ha presi un po’ tutti di sorpresa. È stato divertente duellare con le McLaren, prima con Norris e poi con Sainz. Il primo stint è andato piuttosto bene, e questo mi ha permesso di accorciare la distanza da Charles e Max, poi nella seconda parte di gara ho avuto un po’ di problemi di bilanciamento in più e non mi sentivo totalmente a mio agio con la vettura”.

Il quattro volte campione del mondo, completando la propria disamina, ha aggiunto: “Penso che la quinta posizione di oggi sia il massimo che potevamo ottenere visto che il passo di Charles, Max e mio erano molto simili. Almeno il giro veloce mi ha regalato un punto in più. Ci rimane da capire perché venerdì sia stata una giornata così complicata, con alcuni dei pezzi che abbiamo portato che non hanno funzionato come speravamo. La nostra vettura non è ancora abbastanza forte e spetta a noi migliorarla. Non abbiamo ancora il passo per battere Mercedes ma so che tutti a Maranello lavorano con tanta pressione positiva e… passione”.

Piero Ladisa


F1 | Ferrari, Vettel: “Il quinto posto era il massimo risultato che potevamo ottenere”
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

1 commento
  1. Zac

    24 giugno 2019 at 16:27

    Stai sereno. (cit.)

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati