F1 | Ferrari, Sainz a podio ad Abu Dhabi: battuto Leclerc in campionato

"Che bel modo di chiudere il mio primo anno con la Rossa", ha aggiunto

F1 | Ferrari, Sainz a podio ad Abu Dhabi: battuto Leclerc in campionato

Carlos Sainz conclude nel migliore dei modi la sua prima stagione in Ferrari. Lo spagnolo, grazie anche al ritiro improvviso di Perez è riuscito a conquistare una bellissima terza posizione ad Abu Dhabi, salendo quindi sul podio e confermandosi al quinto posto del mondiale piloti davanti a Norris e Leclerc. Un weekend molto positivo per l’ex Renault, una bella iniezione di fiducia in vista della prossima stagione.

“Che bel modo di chiudere il mio primo anno con la Scuderia Ferrari – ha detto Sainz. Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile sul fronte delle gomme ma abbiamo sfruttato tutta l’esperienza accumulata durante la stagione per allungare la vita delle mie Soft nel primo stint e poi per prendermi cura fino alla bandiera a scacchi delle Hard che ho montato al pit stop. Concludere questo primo campionato con la Scuderia con un podio, il terzo posto tra i Costruttori e il quinto tra i Piloti è il modo perfetto per avvicinarsi alla pausa invernale. Voglio ringraziare i nostri tifosi e l’intero team, Charles, il management, ogni elemento della squadra corse e tutte le persone che lavorano in fabbrica a Maranello per l’accoglienza che mi hanno riservato quest’anno. In Ferrari mi sono sentito a casa fin dal primo giorno e questo, insieme allo sforzo portato avanti ogni giorno da tutti, è stato fondamentale per migliorare gara dopo gara e concludere così bene questo campionato. Infine voglio fare le congratulazioni a Max e Lewis per la loro grande stagione. Sono contento per Max, al quale vanno i miei complimenti più speciali. Da domani iniziamo a pensare al prossimo anno. Forza Ferrari!”.

5/5 - (1 vote)

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati