F1 | Ferrari, Charles Leclerc raddoppia: “E’ arrivata la pole, sono felicissimo!”

"Sappiamo che il nostro ritmo gara non è a livello dei nostri avversari, ma ce la metterò tutta" commenta il monegasco che conquista la nona pole in carriera

F1 | Ferrari, Charles Leclerc raddoppia: “E’ arrivata la pole, sono felicissimo!”

E’ incredibilmente pole! L’epilogo in terra natia aveva lasciato ben più che l’amaro in bocca per Leclerc e la Ferrari, ma Charles ci riprova e conquista una sorprendente pole position a Baku, Azerbaijan. Le due Ferrari si sono dimostrate veloci anche su questo circuito cittadino, seppur non come a Monaco, ma di certo la pole sembrava un affare esclusivamente della Red Bull. Nel Q3, in ritardo sulla tabella di marcia per via dei numerosi crash in curva quindici, Leclerc segna già nel primo tentativo in incredibile tempo di 1.41.218s, seguito da Hamilton, Verstappen e Carlos Sainz in quarta. I piloti rientrano ai box, mentre l’AlphaTauri approfitta della pista libera per giocare di scia con Gasly, quarto a fine sessione, e Tsunoda. E’ proprio il giapponese, durante l’ultimo caotico tentativo, a toccare le barriere in curva quindici dopo un bloccaggio, costringendo Sainz, poco dietro, ad inchiodare e a toccare il muro nella via di fuga, danneggiando la sua SF21. Con meno di due minuti sul cronometro, la direzione gara espone la bandiera rossa e decreta la fine delle qualifiche, che hanno epilogo molto simile a quelle monegasche: Charles Leclerc conquista la nona pole il carriera, la prima in Azerbaijan.

Sono davvero contento! Ho provato a lavorare con la filosofia dei piccoli passi spingendo solo nel Q3 e direi che le cose sono andate nel migliore dei modi! Avevo preso dei buoni punti di riferimento: sapevo esattamente dove potevo guadagnare e spingere di più ed è esattamente quello che ho fatto” ha spiegato il monegasco, in cerca della rivincita dopo quanto accaduto a Montecarlo.

Dopo il mio primo tentativo ero abbastanza soddisfatto anche se avevo lasciato qualcosa nelle curve 4-5-6. Nel mio secondo giro lanciato mi stavo migliorando in maniera sensibile, ma poi la sessione è stata interrotta dalla bandiera rossa. Comunque è arrivata la pole, e sono felicissimo! – ha continuato Charles, consapevole, però, dei limiti della vettura in gara – il nostro passo gara non sembra buono come quello degli avversari che sono al comando del campionato, e per questo credo che sarà molto difficile tenerli dietro in gara, tanto più che qui i rettilinei non mancano e superare non è un problema. Io però ce la metterò tutta e chissà che domani non ci aspetti un’altra sorpresa positiva“.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati