F1 | Ferrari, Charles Leclerc: “Pensavo che il podio fosse ancora possibile”

Il monegasco arriva ad un passo dal terzo posto, ma ammette: "Sapevamo che ci avrebbero sorpassati"

F1 | Ferrari, Charles Leclerc: “Pensavo che il podio fosse ancora possibile”

Termina al quarto posto la gara di Charles Leclerc che a Baku aveva conquistato la sua nona pole position in carriera. Il monegasco riesce a tenere la testa del gruppo fino al terzo giro, quando Hamilton lo sorpassa prendendosi da leadership: da li in poi il ritmo della sua SF21 comincia a crollare e Leclerc perde diverse posizioni fino al pit-stop, dove monta gomma hard dopo sole nove tornate. La sua gara è tutta in salita e Charles resta alla costante caccia della AlphaTauri di Gasly. Alla ripartenza, dopo la bandiera rossa causata da Max Verstappen, Leclerc prova l’assalto al francese, ma deve anche difendersi dalla McLaren di Lando Norris, subito alle sue spalle. La sua gara si conclude così con la quarta posizione, utile però a conquistare punti validi per il terzo posto nel campionato costruttori per la Ferrari.

Prima di arrivare a Baku il quarto posto era più o meno la posizione nella quale ci aspettavamo di poter concludere la corsa. Ci sono però state due sorprese in questo weekend: la prima è stata la mia pole position, la seconda il fatto che alcuni dei nostri concorrenti diretti oggi erano estremamente veloci” ha ammesso Leclerc.

Pur partendo davanti a tutti, sapevamo che era molto probabile che le vetture dei due team che sono al vertice della classifica ci passassero davanti e, purtroppo, è successo proprio così – ha spiegato il monegasco – dopo il pit-stop ho cercato di fare del mio meglio ma alla ripartenza dopo la Safety Car ho avuto un bloccaggio che mi ha complicato un bel po’ la vita, al punto che temevo che non sarei riuscito ad arrivare alla fine della corsa con quelle gomme. Poi c’è stata la bandiera rossa e a quel punto ho pensato che il podio fosse ancora possibile, ma non è stato così. Dobbiamo continuare a lavorare e spero che così riusciremo a fare dei passi nella giusta direzione“.

Leclerc ha anche parlato del suo ex compagno di squadra Sebastian Vettel e del collega Pierre Gasly, entrambi a podio a Baku.

Seb è stato autore di una gara incredibile: gli faccio i miei complimenti e lo stesso vale per Pierre, con il quale abbiamo lottato al limite nel finale di gara” ha concluso Charles.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati