F1 | Ferrari, Charles Leclerc: “Giornata migliore della aspettative”

"Sono a mio agio in macchina, sopratutto in frenata" ironizza il monegasco, che va a muro nelle FP2

F1 | Ferrari, Charles Leclerc: “Giornata migliore della aspettative”

Charles Leclerc fa il bis, segnando l’unica nota negativa del venerdì della Ferrari in Azerbaijan. Il monegasco, infatti, dopo una ottima performance nelle FP1 – dove è secondo a soli quarantatré millesimi dal miglior tempo di Max Verstappen – perde la sua SF21 alla fine del rettilineo durante il giro veloce, toccando il muro in curva quindici, danneggiando l’ala anteriore. Un incidente che sa molto di dejà- vu, sia per via del crash in qualifica nel 2018, all’entrata del segmento del castello, sia per quanto avvenuto in qualifica a Montecarlo, dove Charles ha compromesso le sue chance di vittoria. Questa volta, fortunatamente, gli basta rientrare ai box e sostituire l’ala anteriore: non c’è più tempo per un altro giro lanciato, e Leclerc parte con la simulazione gara, restando quindi quarto a tre decimi da Sergio Perez.

F1 | Analisi libere a Baku: la Red Bull vola anche con Perez, Ferrari da rivedere sul passo gara

È stata senza dubbio una giornata migliore delle aspettative, anche se stiamo parlando solo di prove libere – ha ammesso Charles, che resta cauto come il compagno di squadra Carlos Sainz, terzo – il passo oggi è stato promettente e continueremo a lavorare questa sera per essere così competitivi anche domani. In macchina mi sono sentito a mio agio, specialmente in frenata, forse fin troppo visto come ho spinto alla curva 15! Però è anche a questo che servono le prove libere: a cercare il limite. Comunque anche quello era un buon giro, ora vediamo come va domani.

I nostri principali rivali sono veloci, anche se non tutti lo hanno ancora fatto capire, e per questo dobbiamo essere certi di fare tutto alla perfezione. Dobbiamo massimizzare il nostro potenziale e credo che potremmo essere ben messi in vista delle qualifiche” ha concluso il monegasco.

Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati