F1 – Ferrari: Briefing a Maranello per Kimi Raikkonen

Per continuare a lavorare con la squadra e preparare al meglio l’ultima gara stagionale e i test in chiave 2015

F1 – Ferrari: Briefing a Maranello per Kimi Raikkonen

Kimi Raikkonen è tornato a Maranello subito dopo il Gran Premio del Brasile, per continuare a lavorare con la squadra e preparare al meglio l’ultima gara stagionale e i test in chiave 2015 che si svolgeranno nei giorni immediatamente successivi al Gran Premio. Il pilota finlandese ha incontrato il Team Principal, Marco Mattiacci e il Direttore tecnico James Allison. Con loro ha parlato della nuova vettura e dell’intenso lavoro che attende la Scuderia Ferrari in vista della prossima stagione. Kimi ha anche iniziato l’avvicinamento alla gara di Abu Dhabi analizzando con i suoi ingegneri i dati già in possesso del team e quelli raccolti durante le prove condotte al simulatore da Raikkonen stesso ma anche da Pedro de la Rosa.

Dopo le riunioni Kimi ha raggiunto in pista a Fiorano alcuni giornalisti che erano impegnati in una giornata speciale dedicata alla F12berlinetta e si è divertito a fare da specialissimo tutor al gruppo di esperti delle principali testate del mondo dell’automotive. Raikkonen ha portato la vettura al limite dimostrandone l’enorme potenziale e stupendo i giornalisti, che hanno avuto il privilegio di compiere alcuni giri in sua compagnia. In questo video ecco le spettacolari immagini di Kimi e dei suoi particolari passeggeri sulla F12berlinetta.

Leggi altri articoli in Focus F1

Lascia un commento

14 commenti
  1. pepiona

    13 novembre 2014 at 13:41

    Quale video?

  2. Marcocelli

    13 novembre 2014 at 14:40

    Raikkonen non ha nulla da perdere e continua a prendere sberle dallo spagnolo,
    mentre quest’ultimo sta provando ad arrivare davanti alla Red Bull del pipp*ne graduato, con un team che per ovvi motivi non lo assiste più.
    Alonso 157 pt
    Raikkonen 53 pt
    Tutto il resto è biada per i frequentatori del Bar Sport

    • brukkus

      13 novembre 2014 at 16:49

      Quanto vale il titolo di “ultimo campione del mondo 2007” ???
      Conta, conta visto che sei bravo con i numeri.
      Alonso se ne va con in mano come dici tu con tanta “biata”.
      x tua informazione io non frequento bar.

    • amico di frederick

      13 novembre 2014 at 19:04

      Allora se Alonso e’ un fenomeno e questo e’ un dato di fatto e Raikkonen e’ un pilota fortissimo e anche questo e’ assodato, le mie domande sono: e’ possibile che con una lotus scassata raikkonen ha vinto e con la Ferrari di quest’anno le ha sempre prese da Alonso? secondo me no, e’ tutta una questione politica come diceva il Felipe massa, che gli ingegneri in ferrari la seconda guida non la assecondano e non la considerano, non solo evidentemente le vetture sono o diverse o la seconda guida ha una vettura con settaggi anomali e non performanti. Se raikkonen l’anno prossimo cominciera’ ad andare ancora forte vuol dire che questa teoria della politica/DonFernando/Santander e’ vera, se al contrario Raikkonen andra’ sempre piu’ lento di Vettel significa che e’ lui che e’ scoppiato.

      • eiskalt

        14 novembre 2014 at 00:13

        per tua informazione anche se alonso se ne va la santander resta 🙂

    • alekimi

      13 novembre 2014 at 19:07

      …tu e il tuo collega aprite bocca e date fiato mentre quel 10% di materia grigia disponibile e` pure in standby….quindi non collegato….
      carissimo, tu quando vuoi parlare o prendi il discorso x intero e ne parli….o taci….xke` dire solo quello ke ti conviene e` come sputare in aria…..non so se rendo….
      quindi se vuoi parlare di numeri ok….allora
      Hamilton 334 pt
      Rosberg 317 pt
      Ricciardo214 pt
      Vettel 159 pt
      e x me possiamo anke dire dopo di ke tutto il resto e noia….
      mi raccomando non giocarti la carta della makkina ke e` un paracarro…saresti solo ridicolo…

    • lucaraikkonen

      14 novembre 2014 at 11:36

      Chi come te pensa che ci siano veramente 100 punti di differenza tra nando e kimi è un perfetto frequentatore di bar sport… io preferisco le caffetterie.. dove le cose si analizzano un po piu seriamente.

      • alekimi

        14 novembre 2014 at 11:58

        …ki come te pensa ke questo tipo di cose alla ferrari non sono fatte apposta…

        http://formulaoneitalia.altervista.org/Blog/sguardo-al-passato-nurburgring-99-la-gomma-di-irvine/

        giusto x dire gerarkia/sponsor/pilota ki deve arrivare davanti nel bene e nel male….solo ki frequenta la kaffetteria puo` parlare cosi`….io non vado ne da una parte ne dall`altra….sono abbastanza capace di capire le cose senza leggere articoli o sentire cronisti…o andare in giro x bar…

      • alekimi

        14 novembre 2014 at 12:04

        …scusa luca… ho preso un abbaglio…pensavo fosse rivolta a me questa kritica…kiedo umilmente scusa 🙁 ero di corsa e ho preso c@zzi x appendipanni…scusa ancora…

  3. KiminaVettelina

    13 novembre 2014 at 16:13

    Grande Kimi, l’anno prossimo finalmente non dovendo più guidare una macchina fatta dal c*****e spagnolo, insieme a Seb farete una grande squadra. Finalmente si volta pagina, dopo 5 anni di tristezza e di piagnistei… e soprattutto 0 titoli. 🙂

  4. amico di frederick

    13 novembre 2014 at 20:23

    caro alekimi, tu hai perfettamente ragione ma la matematica non e’ tutto! tanti piloti sono arrivati secondi in un mondiale pur essendo migliori di chi ha poi vinto, gli esempi si sprecano! quest’anno poi, Rosberg finira’ di vincere con Hamilton che se lo merita lui. mah!

    • Federico Barone

      13 novembre 2014 at 20:39

      Io penso che il mondiale lo vincerà Hamilton.

    • alekimi

      13 novembre 2014 at 23:55

      io penso ke lo vincera` Hamilton anke xke` al momento i numeri sono a suo favore, e poi Hamilton a parte se succede un disastro, terzo dimenticalo ke arriva….alla peggio arriva 2do…quindi..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Racing Point, accordo concluso con l’Aston Martin

Il 30 marzo gli azionisti dell'Aston Martin hanno completato l'accordo con il consorzio Yew Consorzio Tree facente capo a Lawrence Stroll
Aston Martin prenderà il posto della Racing Point sulla griglia di partenza della Formula Uno a partire dal 2021. La