F1 | Ferrari, Binotto: “Decisione dei commissari non corretta, ma dobbiamo voltare pagina”

Il team principal della Rossa ha commentato la decisione dei commissari in merito all'episodio che ha coinvolto Charles Leclerc e Max Verstappen

F1 | Ferrari, Binotto: “Decisione dei commissari non corretta, ma dobbiamo voltare pagina”

L’episodio che ha visto i più ampi temi di discussione nel post-gara è stato indubbiamente quello che ha visto protagonisti Charles Leclerc e Max Verstappen, con l’olandese reo di aver spinto fuori pista il monegasco in un tentativo di sorpasso, quello decisivo a poche tornate dalla fine.

I commissari si sono presi diverse ore prima di giungere ad una decisione ufficiale, analizzando i filmati, i dati della telemetria e convocando i diretti interessati per farsi raccontare la loro versione dei fatti. Alla fine gli steward hanno optato per il “no further action”, mantenendo inalterato il risultato: Verstappen ha così ottenuto il suo primo successo stagionale, mentre Leclerc si è dovuto accontentare del secondo posto. Sicuramente non possono ritenersi soddisfatti della decisione in Ferrari, come confermato dal team principal Mattia Binotto nel post-gara: “Da parte nostra, la decisione non è corretta. Charles ha lasciato tutto lo spazio possibile, mentre Verstappen l’abbia spinto semplicemente fuori” – ha commentato Binotto ai microfoni di Sky Sport F1 -. “Questo è quello che dice il regolamento. Ma non vogliamo ricadere nelle solite discussioni, è tempo di voltare pagina. Ci si aspetta una Formula 1 più spettacolare e oggi lo è stata. In un giorno come questo dobbiamo dare anche noi l’esempio. Guardiamo avanti, ci riprenderemo la nostra rivincita.”

Immancabile un confronto tra la decisione presa oggi dai commissari e quanto accaduto in Canada con Sebastian Vettel poche settimane fa. Una vittoria che il team principal della oggi considera ancora “Rossa”, con la bandiera issata davanti alla Gestione Sportiva: “Io la interpreto che in Canada allora avevamo ragione. Se questa è stata la decisione di oggi, allora siamo convinti che in Canada la vittoria era di Sebastian. Non a caso a Maranello abbiamo ancora la nostra bandiera issata in segno di vittoria e la consideriamo ancora come tale”, ha poi aggiunto Binotto.


F1 | Ferrari, Binotto: “Decisione dei commissari non corretta, ma dobbiamo voltare pagina”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in In Evidenza

Lascia un commento

7 commenti
  1. Susan

    30 giugno 2019 at 23:01

    Ferrari in questo mondo di LADRI é una battaglia gia persa in partenza ritirati e vai a correre altrove

  2. Susan

    30 giugno 2019 at 23:03

    Verstappen 6 un infame!!!!!

  3. Zac

    1 luglio 2019 at 07:40

    Cornuti e Maxiati.

  4. atta4519

    1 luglio 2019 at 08:24

    FERRARI LASCIATE QUESTA FORMULA ORMAI TAROCCATA , ANDIAMO DOVE CE PIU SERIETA’ E LASCIAMO STARI QUESTI LADRI, COMUNQUE DA ITALIANO MI VERGOGNO DI UN CERTO EMANUELE PIRRO SI STA COMPORTANDO DA INFAME ANCHE LUI

  5. Raphael

    1 luglio 2019 at 10:22

    A forza di voltare pagina il libro finirà…
    Comunque inutile auspicare e sperare in un ritiro della Ferrari da questo Luna Park troppi soldi in ballo, troppi interessi, si caleranno le braghe come hanno sempre fatto.

  6. Roberto

    1 luglio 2019 at 10:23

    A Budapest, schierate le macchine, fate il giro di ricognizione, dopodichè riportatele nei garages. Questo farebbe il Drake. È ora di finirla con questa farsa che è diventata la Formula1!

  7. Raphael

    1 luglio 2019 at 12:42

    Ma ce la fa Bin8 a parlare senza guardare a destra e sinistra?

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati